Bitcoin

Chi è CZ, il finanziatore di Musk che verrà in Italia a registrare la piattaforma di crypto Binance

Chi è CZ, il finanziatore di Musk che verrà in Italia a registrare la piattaforma di crypto Binance
(ansa)
Changpeng Zhao, che ha appena ottenuto la registrazione in Francia dell’exchange di criptovalute, punta all’iscrizione all’anagrafe che sta per entrare in vigore 
2 minuti di lettura

In corrispondenza della visita in Italia del suo numero uno Changpeng Zhao detto CZ, la piattaforma Binance annuncia l'imminente iscrizione all'anagrafe delle criptovalute. Si tratta di un passaggio obbligatorio per tutti i gestori di "crypto wallet", dopo che il recente decreto del ministero dell'Economia ha istituito il registro, che diventerà operativo dal 18 maggio. "Nel recepire il recente decreto - si legge in una nota di Binance diffusa il 5 maggio - che dà attuazione alle regole che dovranno essere seguite dai prestatori di servizi relativi a valute virtuali (Vasp) per operare con le criptovalute in Italia, Binance si iscriverà al registro istituito presso l’Oam (Organismo degli agenti e dei mediatori creditizi) entro i termini prestabiliti". 


Proprio in questi giorni, l'exchange di bitcoin e criptovalute più grande del mondo è balzato agli onori delle cronache per essere tra coloro che intendono sostenere la scalata da 44 miliardi di dollari di Elon Musk a Twitter. Binance, in particolare, è intenzionata a investire 500 milioni di dollari in capitale (equity) per finanziare la conquista al social network da parte del fondatore di Tesla. Una mossa che è stata messa in relazione con la volontà di Zhao, forte di una ricchezza da 65 miliardi di dollari secondo Forbes (era a 2 miliardi soltanto nel febbraio del 2021), di dare inizio a una nuova concezione di internet, chiamata Web3 e ancorata su criptovalute, Nft (non fungible token) e blockchain. 


"Siamo felici di potere aiutare Elon - ha detto il ceo di Binance alla Cnbc - a realizzare una nuova visione per Twitter. La nostra speranza è di giocare un ruolo nel mettere insieme social media e Web3, così da allargare l'uso e l'adozione delle crypto e della tecnologia blockchain". 

Nel frattempo, proprio sul suo profilo Twitter dove tiene a puntualizzare di non leggere le notizie riportate dai media, Zhao appare impegnato in una accurata esegesi degli articoli che parlano di lui e di Binance, non risparmiando critiche a titoli e contenuti. Nato nel 1977 nella provincia dello Jiangsu, in Cina, CZ negli anni Ottanta si trasferì a Vancouver con la famiglia, in Canada, anche a causa dell’esilio temporaneo del padre dal Paese asiatico.

 

Tornando ai giorni nostri, tra regolamentazione delle criptovalute e sostegno a Musk, è in questo quadro che si inserisce il soggiorno in Italia di Zhao. L'imprenditore quarantaquattrenne, in particolare, come spiega la nota stampa, "in occasione della sua visita a Roma, nel tardo pomeriggio del 10 maggio, incontrerà anche la community di Binance durante l’incontro dal titolo 'CZ Meets Italy', un’occasione esclusiva per raccontare di persona la sua visione sul futuro della finanza e sull’intero sistema blockchain".  

La visita in Italia, aggiunge la stessa nota, "giunge a seguito di un traguardo importante raggiunto da Binance in Francia nella giornata di giovedì 4 maggio, dove ha ottenuto la registrazione come 'Digital Asset Service Provider' (Dasp) da parte dell’Amf, l’autorità di regolamentazione del mercato azionario del Paese, sulla scia delle autorizzazioni ricevute recentemente in Bahrain, ad Abu Dhabi e Dubai". 

Al contrario, la scorsa estate, l'autorità di regolamentazione del mercato britannico, la Finance Conduct Activity (Fca), aveva bloccato la registrazione della controllata inglese della piattaforma, ritenendo che i suoi prodotti finanziari "complessi e ad alto rischio" rappresentassero "un rischio significativo per i consumatori". Non solo: anche la Consob, la Commissione di vigilanza sui mercati, l'estate scorsa, aveva avvertito "che le società del Gruppo Binance non sono autorizzate a prestare servizi e attività di investimento in Italia". 

Il tour europeo di Binance sembra quindi avere tra le sue finalità quella di trovare un modo per superare gli ostacoli alla propria operatività. "Consapevole che il ruolo di leader comporta anche grandi responsabilità - aggiunge la nota stampa che preannuncia il viaggio in Italia di CZ - anche nel nostro Paese Binance collabora al fianco di policy maker e autorità di regolamentazione per contribuire allo sviluppo di un quadro normativo che favorisca l’innovazione e la crescita responsabile del settore delle criptovalute".