Social network

Così Instagram protegge gli utenti ucraini e russi

Così Instagram protegge gli utenti ucraini e russi
(ansa)
Il social network di Meta ha annunciato che l'oscuramento dei follower di profili privati con sede nei due paesi e altre iniziative per contrastare le fake news
1 minuti di lettura

Oscuramento della lista delle persone che seguono profili privati di Instagram con sede in Russia e Ucraina. Inoltre i post dei media russi controllati dallo stato saranno più in basso nella barra delle storie e verranno penalizzati nel flusso dei contenuti sulla bacheca degli utenti. Chi deciderà di condividere i post provenienti da tali account vedrà un avviso che spiega come ciò che si sta pubblicando arriva da un'entità statale russa. Gli stessi post condivisi da profili collegati a Mosca non saranno più presenti nelle sezioni 'Esplora' e 'Reels' alla voce dei "raccomandati" e chi già segue tali profili non sarà più in grado di vedere l'elenco dei loro follower.

Sono le nuove misure di sicurezza per i post che arrivano da account russi e ucraini introdotte da Instagram. Secondo Meta, che gestisce il social, lo scopo è quello di proteggere le persone che potrebbero essere oggetto di denuncia da parte delle autorità, per i loro post a favore o contro la guerra e di contenere la diffusione di contenuti potenzialmente fuorvianti. Nei giorni scorsi, anche Facebook aveva introdotto misure simili.