Almanacco dell'Innovazione - 20 dicembre 1990

Il primo sito web va online solo per gli scienziati del Cern: oggi sono due miliardi

Il primo sito web va online solo per gli scienziati del Cern: oggi sono due miliardi
1 minuti di lettura

Il 6 agosto scorso abbiamo celebrato i 30 anni del primo sito web. Ma quella è la data (del 1991) in cui il sito fu reso accessibile a chiunque avesse una connessione alla Rete.

Per gli scienziati del Cern era andato online qualche mese prima, il 20 dicembre 1990. Era ospitato dal computer personale NeXT di Tim Berners-Lee, che aveva sviluppato il progetto del World Wide Web  (la proposta ha la data del 12 novembre 1990), ed era semplicissimo. Nel 2013 il Cern lo ha nuovamente reso fruibile così come era nel 1990 (a questo indirizzo)

Di fatto era una guida al nascente Web: spiegava come accedere ai documenti e come installare un server dove ospitare altri siti. Non c’era neanche una fotografia e nemmeno un'immagine, fosse anche il logo del  World Wide Web. Nulla. Un elenco con alcuni link. Lo stesso Berners-Lee  spiegherà questa scelta dicendo che la chiarezza delle parole era la cosa più importante: "In questo progetto ci concentriamo sul fatto di avere un testo comprensibile da tutti, piuttosto che sulla grafica".

Trentuno anni dopo, ci sono quasi due miliardi di siti: in media, se ne sono aggiunti 12 ogni minuto a partire da quel giorno.