Le statistiche

Sveglie, musica e casa smart: che cosa fanno (davvero) gli italiani con Alexa

L’assistente virtuale di Amazon è disponibile da 3 anni nel nostro Paese: per festeggiare, l’azienda regala 4 mesi di Music Unlimited a chi le farà gli auguri
2 minuti di lettura

Nel corso del 2021 gli utilizzatori italiani di Alexa hanno interagito con l’assistente virtuale di Amazon per ben 5 miliardi di volte: le hanno chiesto un po’ di tutto, ma dai dati diffusi dall’azienda di Seattle emergono chiare alcune tendenze principali.

Innanzitutto, l’uso in cucina: grazie alle skill dedicate, Alexa viene usata spesso come aiutante estemporanea, per trovare la ricetta giusta, verificare rapidamente l’uso di un ingrediente o per impostare i tempi di cottura. I timer (e le sveglie, per chi usa un dispositivo Alexa sul comodino) sono fra le interazioni più comuni: gli italiani hanno attivato questa funzione con la voce per ben 500 milioni di volte solo nel corso dell’ultimo anno. Le ricette consultate sono state invece 5 milioni: fra le più gettonate ci sono gli spaghetti alla carbonara, il tiramisù e i pancake allo sciroppo d’acero.

In cucina come in altre stanze della casa, l’altra funzione più comune dei dispositivi Alexa è la riproduzione musicale: i dati di Amazon confermano che lo smart speaker è ormai anche in Italia il sostituto della radiolina da cucina. Nel corso degli ultimi 12 mesi Alexa ha provveduto a riprodurre più di 280 milioni di ore di musica in risposta a un comando vocale ricevuto. Fra le canzoni più richieste ci sono Musica leggerissima di Colapesce e Dimartino e Malibù di Sangiovanni; il terzo brano più riprodotto è Baby Shark, praticamente il Pulcino Pio dell’epoca TikTok, che suggerisce un alto livello di interazione fra Alexa e i più piccoli.

Inoltre, un numero consistente di italiani usa Alexa per controllare altri dispositivi smart, grazie alla compatibilità con gli accessori per la smart home di molti produttori: sulle 4500 skill disponibili nel nostro Paese, circa 544 sono dedicate proprio alla casa intelligente e nel 2021 le interazioni avvenute in Italia per accendere o spegnere le luci, avviare la macchinetta del caffè, o alzare e abbassare le tapparelle sono state più di 1,2 miliardi.

Poi ci sono le curiosità, con moltissime persone che usano Alexa per rispondere rapidamente a domande di interesse generale: dal palinsesto televisivo ai giorni che mancano al Natale, fino al santo del giorno, con buona pace del Calendario di Frate indovino.

“Non avremmo ottenuto questi risultati senza la combinazione di più fattori. In primis il lavoro svolto dal team italiano: 50 colleghi, tra language engineer e data scientist, del nostro Centro di Ricerca e sviluppo a Torino, che in questi anni hanno migliorato la comprensione linguistica di Alexa del 70% circa - ha spiegato Gianmaria Visconti, country manager di Amazon Alexa - Oltre a tutti gli altri membri del team Alexa che ogni giorno lavorano per renderla l’assistente vocale ideale. E poi non possiamo dimenticare il grande contributo delle aziende con cui collaboriamo e quello degli sviluppatori”.

Per festeggiare i 3 anni di Alexa, Amazon ha preparato una sorpresa, da attivare ovviamente con un comando vocale: chi farà gli auguri di buon compleanno all’assistente vocale il prossimo 6 novembre tramite i dispositivi compatibili o l’app per smartphone, riceverà in automatico un periodo d’uso gratuito di 4 mesi di Music Unlimited iscrivendosi al servizio, oppure un pacchetto premium di canzoni da utilizzare con la skill Scopri la Canzone.