In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Diretta GP USA

Circuit of the Americas

circuito diretta podio
  • Nazione USA
  • Date 21/10/22 - 23/10/22
  • Diretta in Italia 23/10/22 ore 21:00
  • numero di giri 56
  • Lunghezza 5.513 KM
  • Totale Gp 308.405 KM
Grazie per aver seguito la diretta scritta del GP degli Stati Uniti da Austin, appuntamento a domenica prossima per il GP del Messico.
Verstappen sale a 391 punti in classifica mondiale, Leclerc si porta invece a 267 e ruba il secondo posto a Perez, ora dietro di due lunghezze. Russell allunga su Sainz al quarto posto. Nei costruttori, detto del titolo mondiale per la Red Bull, il quinto assoluto, in seconda posizione c'è la Ferrari davanti alla Mercedes.
Va in archivio una gara caratterizzata dalla prematura uscita di scena del poleman Carlos Sainz, toccato dopo il via da Russell. Ne approfitta Verstappen per fare gara di testa fino all'incertezza dei meccanici Red Bull nell'ultima sosta ai box. Hamilton va così al comando ma deve lasciare strada al campione del Mondo a una manciata di giri dalla bandiera a scacchi. Grande gara di Leclerc che, partito 12esimo, si piazza terzo. La zona punti viene completata da Perez, Russell (autore del giro veloce), Norris, Alonso (semi-miracolato dopo il volo con la propria Alpine), Vettel, Magnussen e Tsunoda.
Tredicesima vittoria stagionale per Verstappen, che eguaglia per numero le stagioni 2004 di Michael Schumacher e 2013 di Sebastian Vettel, quando però i GP totali furono 18 e 19. Titolo costruttori matematico per la Red Bull che mancava da nove anni, proprio nel weekend della scomparsa del patron Mateschitz. Per l'olandese si tratta dell'affermazione numero 33 in carriera. Podio completato da Lewis Hamilton e Charles Leclerc, il 189esimo per il britannico e il 23esimo per il monegasco.
BANDIERA A SCACCHI! Verstappen trionfa ad Austin su Hamilton, Leclerc, Perez e Russell!
ULTIMO GIRO! Verstappen viaggia indisturbato verso la vittoria, Hamilton ha mollato definitivamente e cerca di accontentarsi della seconda posizione davanti a Leclerc.
GIRO 55
Verstappen rifila un secondo a Hamilton e scava un solco probabilmente decisivo per la vittoria. Russell intanto si ferma ai box per montare la rossa e portarsi a casa il giro veloce.
GIRO 54
Bloccaggio di Hamilton che finisce sopra il secondo di distacco e si prende, come Verstappen, la bandiera bianco-nera. Anche per il britannico non ci sono più margini coi track limits.
GIRO 53
Hamilton sfrutta il DRS per riportarsi negli scarichi di Verstappen! Si rianima il finale di gara ad Austin con Verstappen che non può più giocarsi jolly coi track limits.
GIRO 52
Leclerc intanto sta resistendo al rientro di Perez, i due sono separati da 1"8 quando mancano quattro giri e mezzo al termine.
GIRO 51
Hamilton non molla e prova a rimanere incollato al campione del Mondo che ha ricevuto anche una segnalazione per track limits.
GIRO 50
Verstappen entra su Hamilton e si porta al comando! Il britannico della Mercedes prova a rispondere per un paio di curve successive ma deve lasciare strada all'olandese.
GIRO 49
Verstappen a meno di un secondo da Hamilton con il DRS a disposizione.
GIRO 48
Gara clamorosa di Fernando Alonso che ha rischiato tantissimo nella collisione con Stroll ma non ha subito danni e si trova in sesta posizione.
GIRO 47
Verstappen si porta a poco meno di 1"5 da Hamilton. Sarà un finale di gara durissimo per il britannico.
GIRO 46
Leclerc è rotolato a oltre tre secondi da Verstappen e ne ha altrettanti da gestire su Perez per rimanere sul podio.
GIRO 45
Verstappen scatenato all'inseguimento di Hamilton che, per ora, resiste con due secondi di vantaggio sul campione del Mondo.
GIRO 44
Hamilton-Verstappen-Leclerc-Perez-Russell-Magnussen-Alonso-Ocon-Norris-Albon la zona punti al momento.
GIRO 43
Hamilton sta cercando di gestire, per quanto possibile, il vantaggio su Verstappen. Leclerc invece ha rosicchiato qualcosa all'olandese portandosi a un secondo di distacco.
GIRO 42
Sosta ai box sfortunata per Vettel che perde tantissimo tempo e vede la propria gran gara andare in fumo. Colpo durissimo anche per la classifica costruttori dell'Aston Martin che in precedenza aveva perso Stroll per incidente.
GIRO 41
Hamilton salta netto Vettel e si porta al comando della gara. Verstappen ora si trova a due secondi dal tedesco che dovrà però fermarsi a breve per il cambio gomme. Leclerc attualmente quarto con vista sul podio.
GIRO 40
Vettel al comando della gara ma condannato a subire il sorpasso di Hamilton. Terza piazza per Verstappen che sta rabbiosamente cercando di andare a riprendere il britannico della Mercedes.
GIRO 39
Perez si ferma ai box, mentre Verstappen mette il muso davanti a Leclerc in curva 1, nel successivo incrocio il monegasco restituisce il favore e si rimette avanti. Poco dopo arriva un ulteriore attacco del campione del Mondo che stavolta tiene e si lancia all'inseguimento di Hamilton.
GIRO 38
Sempre Perez al comando su Vettel ma entrambi dovranno effettuare un altro pit-stop a breve. Hamilton è terzo mentre Leclerc sta difendendo coi denti la quarta posizione dagli attacchi di Verstappen.
GIRO 37
Sosta ai box per Russell che finisce in sesta posizione, superato anche da Kevin Magnussen.
GIRO 36
Perez al comando della gara su Russell, Vettel e Hamilton. Verstappen sesto dietro a Leclerc.
GIRO 35
Rientra anche Verstappen che va a coprire la mossa Mercedes. Si ferma anche Leclerc che rientra incredibilmente davanti all'olandese dopo un problema durante il pitstop Red Bull!
GIRO 34
Hamilton rientra ai box per provare l'undercut su Verstappen e torna in pista in sesta posizione.
GIRO 33
Hamilton riduce a 1"5 il ritardo da Verstappen che sta avendo grossi problemi con il forte vento laterale che spira in alcuni tratti del circuito di Austin.
GIRO 32
Russell vicinissimo a Perez e minaccia la quarta posizione del pilota Red Bull.
GIRO 31
Verstappen sempre al comando con due secondi su Hamilton, Leclerc è a oltre quattro secondi dal britannico e ha poco meno di un secondo su Perez.
GIRO 30
Leclerc piazza l'attacco e infila Perez! Terzo posto per il monegasco che era partito 12esimo.
GIRO 29
Leclerc attacca Perez all'esterno ma finisce lungo e deve ricedere la posizione al messicano, autore di un bloccaggio piuttosto importante per infilarsi all'interno del monegasco.
GIRO 28
Leclerc è sotto al secondo di distacco da Perez ma, anche col DRS, non riesce a portarsi sotto per piazzare l'attacco al messicano.
GIRO 27
Verstappen ha rifilato 1"8 a Hamilton, minacciato da Perez e Leclerc. A breve sarà possibile utilizzare il DRS.
GIRO 26
Niente da fare per Hamilton e Leclerc che non riescono a sorpassare Verstappen e Perez, mentre Vettel è incollato a Russell.
GIRO 25
Ultimo giro dietro a Safety Car, a brevissimo la ripartenza con Hamilton attaccato a Verstappen e Leclerc a puntare Perez.
GIRO 24
Si prosegue dietro Safety Car mentre gli steward stanno pulendo la carreggiata.
GIRO 23
Alonso riesce a rientrare ai box mentre Stroll è costretto al ritiro. Il canadese dell'Aston Martin ha cambiato direzione per difendersi dall'attacco dello spagnolo che è letteralmente decollato.
GIRO 22
Gara di nuovo ferma! Incidente spettacolare tra Alonso e Stroll e Safety Car di nuovo in pista ma ci sono pezzi di vetture sparsi per tutta la carreggiata.
GIRO 22
Bandiera verde! Si riparte con Verstappen che mantiene la testa davanti a Hamilton.
GIRO 21
Altro giro dietro la Safety Car, le operazioni di rimozione dell'Alfa Romeo di Bottas sembrano terminate quindi questo potrebbe essere l'ultimo giro a ritmo ridotto.
GIRO 20
Gomma hard per i primi cinque, le due Aston Martin montano invece gomma gialla.
GIRO 19
Si procede sempre dietro la Safety Car con Verstappen, Hamilton, Perez, Leclerc, Russell, Vettel, Stroll, Gasly, Alonso e Norris in top ten.
GIRO 18
Bottas nella ghiaia del terzo settore. Safety Car in pista. Leclerc ne approfitta subito per fermarsi a montare la gomma bianca, stessa scelta per Vettel.
GIRO 17
Leclerc continua a non effettuare il primo cambio gomme, la Ferrari sembra orientata su una strategia ad una sola sosta.
GIRO 16
Hamilton sale in terza posizione dopo l'attacco a Vettel in curva 1. Verstappen intanto guida con 2"8 su Leclerc.
GIRO 15
Si ferma Perez, Verstappen torna al comando davanti a Leclerc che ha passato Stroll nel finale del giro precedente.
GIRO 14
Contrordine, si ferma anche Verstappen per coprire la mossa della Mercedes. Pit stop anche per Russell che sconta anche i cinque secondi di penalità.
GIRO 13
Hamilton si ferma ai box e riparte dalla settima posizione. Verstappen per ora non sembra intenzionato ad effettuare il cambio gomme.
GIRO 12
Leclerc sale in sesta posizione passando Vettel senza problemi. Sono già sei le posizioni recuperate dal monegasco in questo avvio di gara.
GIRO 11
Leclerc ha raggiunto Vettel e si sta facendo sempre più minaccioso negli specchietti del tedesco.
GIRO 10
Quattro secondi tra Verstappen e Hamilton, si prospetta anche oggi un altro dominio dell'olandese.
GIRO 9
Perez vicinissimo a Russell, a breve potrebbe arrivare l'attacco del messicano grazie anche al DRS.
GIRO 8
Perez non sembra perdere nonostante l'ala danneggiata, difatti il box Red Bull per ora ha optato per non richiamarlo in pitlane.
GIRO 7
Verstappen porta il proprio vantaggio su Hamilton a tre secondi, Russell è invece a 5"8 dal compagno di scuderia.
GIRO 6
Sergio Perez perde un pezzo dell'ala anteriore poco dopo il sorpasso su Stroll che vale il quarto posto.
GIRO 5
Leclerc salta netto Gasly e Norris prendendosi la settima posizione, il prossimo obiettivo è Sebastian Vettel.
GIRO 4
Verstappen vola via con oltre due secondi su Hamilton, Stroll è a sei secondi dall'olandese e nel mirino di Russell che si fa minaccioso negli scarichi dell'Aston Martin.
GIRO 3
La Race Direction comunica 5 secondi di penalità per George Russell dopo il tamponamento a Sainz in avvio di gara.
GIRO 2
Verstappen guida con 1"6 su Hamilton, poi Stroll, Russell, Vettel, Perez, Norris, Gasly, Leclerc e Albon.
GIRO 1
Colpo di scena al via con Sainz che viene bruciato da Verstappen e va in testacoda dopo un contatto con Russell! Lo spagnolo è costretto al ritiro. Giornata nerissima per la Ferrari.
PARTITI!
Giro di formazione finito, mancano pochi secondi al via!
Griglia di partenza libera, si attende solo l'ok per il giro di formazione. Dopo lo spegnimento delle luci rosse, saranno 56 i giri da percorrere prima della bandiera a scacchi.
Cielo coperto ad Austin ma non c'è alcun rischio di pioggia. E' tutto pronto per il via alla gara.
Sulla griglia si sta osservando un minuto di silenzio in memoria di Dietrich Mateschitz, fondatore della Red Bull, scomparso ieri all'età di 78 anni.
Terza pole position stagionale (e della carriera) per Carlos Sainz dopo quelle ottenute a Silverstone e a Spa-Francorchamps. In prima fila con lo spagnolo della Ferrari ci sarà il neo-campione del Mondo Max Verstappen, avanzato di una posizione dopo che Charles Leclerc, ieri secondo, è stato penalizzato di 10 posizioni in griglia. Seconda fila tutta Mercedes con Hamilton davanti a Russell. Dalla terza partono Stroll e Norris, poi Bottas, Albon, Perez (penalizzato di cinque posizioni) e Vettel. In sesta fila, subito davanti a Leclerc, c'è Pierre Gasly.
Stasera si disputa il GP degli Stati Uniti numero 43, per la 10ma volta sul tracciato texano dove è Lewis Hamilton il più vincente con cinque affermazioni, poi quattro piloti con una vittoria a testa: Verstappen, impostosi l'anno scorso, Raikkonen, Bottas e Vettel..
Buonasera dal Circuit of the Americas di Austin e benvenuti alla diretta scritta del GP degli Stati Uniti, appuntamento numero 19 del Mondiale 2022 di Formula 1.
1°
Max Verstappen

Red Bull Racing

2°
Lewis Hamilton

Mercedes AMG Petronas Motorsport

3°
Charles Leclerc

Scuderia Ferrari

1°
Costruttori

Red Bull Racing

ordine di arrivo
pos. pilota nazionalità team tempi
1 Max Verstappen Red Bull Racing 1:42:11.687
2 Lewis Hamilton Mercedes AMG Petronas Motorsport 5.023
3 Charles Leclerc Scuderia Ferrari 7.501
4 Sergio Perez Red Bull Racing 8.293
5 George Russell Mercedes AMG Petronas Motorsport 44.815
6 Lando Norris McLaren F1 Team 53.785
7 Fernando Alonso Alpine F1 Team 55.078
8 Sebastian Vettel Aston Martin Cognizant Formula One Team 1:05.354
9 Kevin Magnussen Haas F1 Team 1:05.834
10 Tsunoda Scuderia AlphaTauri Honda 1:10.919
11 Esteban Ocon Alpine F1 Team 1:12.875
12 Guanyu Zhou Alfa Romeo Racing 1:16.164
13 Alexander Albon Williams Racing 1:20.057
14 Pierre Gasly Scuderia AlphaTauri Honda 1:21.763
15 Mick Schumacher Haas F1 Team 1:24.490
16 Daniel Ricciardo McLaren F1 Team 1:30.487
17 Nicholas Latifi Williams Racing 1:43.588
18 Lance Stroll Aston Martin Cognizant Formula One Team 35 LAP(s)
19 Valtteri Bottas Alfa Romeo Racing 40 LAP(s)
20 Carlos Sainz Scuderia Ferrari 55 LAP(s)

Le prossime dirette