In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Diretta GP Monza Italia

Monza

circuito diretta podio
  • Nazione Italy
  • Date 09/09/22 - 11/09/22
  • Diretta in Italia 11/09/22 ore 15:00
  • numero di giri 53
  • Lunghezza 5.793 KM
  • Totale Gp 306.72 KM
Grazie per aver seguito la diretta del GP d'Italia da Monza, appuntamento al 2 ottobre per il GP di Singapore.
Verstappen ottiene quindi la prima vittoria in carriera a Monza e sale a 335 punti nella generale. Sono 116 le lunghezze su Leclerc a sei gare dalla fine, solo la matematica tiene in vita le speranze del monegasco col rivale che potrebbe festeggiare il titolo già nel prossimo GP di Singapore. Perez tiene il terzo posto in classifica con 209 punti, con Russell che lo tallona a 203. Sainz quinto con 187. Primi due punti in carriera invece per Nyck De Vries, autore di un mezzo capolavoro alla guida della Williams in sostituzione di Alexander Albon.
Alla delusione per il mancato spettacolo, si aggiunge la delusione dei tifosi Ferrari che hanno visto Leclerc, partito in pole, scavalcato da un Verstappen ormai prossimo alla conquista del titolo mondiale con largo anticipo. Il finale dietro safety car stoppa anche la clamorosa rimonta di Carlos Sainz che avrebbe potuto giocarsi il terzo posto con Russell dopo la partenza in 18esima posizione.
Epilogo deludente per il Gran Premio d'Italia dopo la decisione della Race Direction di mandare in pista la safety car davanti a Russell, in quel momento terzo, anziché davanti al leader Verstappen. Questo fatto oltre alle difficoltà per la rimozione della McLaren di Ricciardo, bloccata all'interno della pista tra le due curve di Lesmo, ha fatto sì che non ci fossero le condizioni per consentire ai piloti di giocarsi la gara con almeno un giro a disposizione.
BANDIERA A SCACCHI! Giacomo Agostini sventola la bandiera che sancisce la fine del GP tra i fischi del pubblico accorso a Monza che avrebbe voluto quantomeno un giro finale coi piloti in lotta per le proprie posizioni. Max Verstappen vince la quinta gara consecutiva rimontando dal settimo posto in partenza. Leclerc chiude secondo davanti a Russell e Sainz. Hamilton, Perez, Norris, Gasly, De Vries e Zhou completano la zona punti.
ULTIMO GIRO. La gara finirà dietro la Safety Car, non consentendo l'ultimo tentativo di attacco di Leclerc a Verstappen. Si prevedono non poche polemiche a fine gara per la decisione dei commissari.
GIRO 52
Verstappen ha raggiunto la Safety Car ma tra lui e Leclerc ci sono Bottas e Tsunoda che non hanno ancora ricevuto l'ok per sdoppiarsi.
GIRO 51
A questo punto la gara rischia di finire in regime di Safety Car.
GIRO 50
Proseguono le operazioni di rimozione della McLaren di Ricciardo mentre Verstappen sta cercando di arrivare alle spalle della Safety Car. Molta confusione in pista anche per via dei piloti doppiati che non hanno ancora passato la vettura della Direzione Gara.
GIRO 49
La Safety Car regala dunque qualche speranza ai tifosi Ferrari visto che Leclerc, salvo imprevisti, non sarebbe riuscito a colmare il gap da Verstappen in condizioni normali di gara.
GIRO 48
Verstappen si ferma e Leclerc lo copia. Non cambia nulla al comando dopo le due soste. Entrambi montano gomma nuova ma partiranno senza più il distacco che li separava in precedenza.
GIRO 47
Safety Car, comunicata ai piloti dopo il passaggio di Verstappen e Leclerc sul traguardo. Ne approfittano Russell e Sainz che riescono a entrare prima di finire il proprio giro.
GIRO 47
Ricciardo si ferma a bordo pista tra le due curve di Lesmo. Bandiere gialle nel secondo settore mentre i team attendono comunicazioni dalla Direzione Gara.
GIRO 46
Verstappen-Leclerc-Russell-Sainz-Hamilton-Norris-Perez-Ricciardo-Gasly-De Vries la top 10 in questo momento.
GIRO 45
Verstappen tiene i 17" di vantaggio su Leclerc a otto giri dalla bandiera a scacchi. Il monegasco invece allunga su Russell portando a 13" il proprio vantaggio. Sainz è staccato di nove secondi dal britannico.
GIRO 44
Leclerc guadagna ancora qualche decimo su Verstappen grazie al traffico che sta rallentando l'olandese.
GIRO 43
Perez, quinto, rientra ai box per montare la gomma rossa. Il messicano esce poi in settima posizione, scavalcato da Hamilton e Norris.
GIRO 42
Leclerc si porta a meno di 18 secondi da Verstappen che, però, sembra aver alzato un minimo i tempi per gestire le gomme. Russell invece è entrato in modalità di gestione del carburante e Sainz gli ha mangiato due secondi.
GIRO 41
Si ritira Stroll, entrambe le Aston Martin non finiscono dunque il GP d'Italia.
GIRO 40
Situazione davvero difficile per Leclerc che, se non dovessero essere colpi di scena, sembra condannato alla seconda posizione.
GIRO 39
Altro giro veloce di Leclerc ma il ritardo da Verstappen non scende sotto ai 19 secondi. Perlomeno aumenta il vantaggio su Russell, ora staccato di sette secondi.
GIRO 38
Giro veloce di Leclerc che sta cercando di dare tutto per mettere in difficoltà Verstappen.
GIRO 37
Clamoroso doppio sorpasso di Hamilton alla Curva Grande su Gasly e Norris. Settima piazza per il britannico della Mercedes.
GIRO 36
Norris viene richiamato ai box e Sainz torna in quarta posizione. Subito dietro c'è Perez.
GIRO 35
Leclerc viaggia con 19 secondi di ritardo da Verstappen e 2"6 di vantaggio su Russell.
GIRO 34
Sainz entra deciso su Perez e si prende la settima posizione. Leclerc viene richiamato ai box per difendere almeno il secondo posto dall'arrivo di Russell.
GIRO 33
Cinque secondi e mezzo tra Verstappen e Leclerc. Il monegasco non può nemmeno fermarsi ora perchè rischierebbe di dover fare altri due pit stop per arrivare a fine gara.
GIRO 32
Ritiro per Fernando Alonso che finisce ai box il proprio GP d'Italia.
GIRO 31
Sainz si ferma ai box e rientra in ottava posizione, subito dietro a Perez.
GIRO 30
Prosegue inesorabile la rimonta di Verstappen su Leclerc con l'olandese che piazza un altro giro veloce e si porta a sette secondi dal monegasco.
GIRO 29 Giro veloce di Verstappen che guadagna altri sette decimi su Leclerc.
GIRO 28
Leclerc-Verstappen-Sainz-Russell-Norris-Hamilton-Alonso-Perez-Schumacher-Bottas la top ten quando manca poco meno di metà gara al termine.
GIRO 27
Verstappen parte subito a caccia di Leclerc che ora è intrappolato dalla strategia dell'olandese. Se si fermasse ora perderebbe la posizione, se rimanesse in pista avrebbe una gialla molto meno fresca rispetto al diretto rivale e sarebbe comunque sotto scacco.
GIRO 26
Verstappen monta la gialla e rientra a dieci secondi da Leclerc. Sono invece sette quelli di vantaggio su Sainz.
GIRO 25
Verstappen si fermerà ai box al termine di questo giro.
GIRO 24
Si ferma Russell e Leclerc sale in seconda posizione. Anche Sainz ora è davanti al britannico. Quinto posto invece per Norris con Alonso e Hamilton a inseguirlo.
GIRO 23
Non crollano le prestazioni di Verstappen che tiene il comando della gara in modo abbastanza tranquillo. Russell invece è prossimo al pit stop.
GIRO 22
Leclerc non riesce a ricucire su Russell con la gomma gialla, dal box arriva la comunicazione di un cambio di strategia vista la situazione attuale.
GIRO 21
Quasi dieci secondi tra Verstappen e Russell, ritmo di gara impressionante dell'olandese che non si sta risparmiando anche in vista del pit stop ormai prossimo.
GIRO 20
Leclerc è l'unico tra i piloti di testa che ha già effettuato la prima sosta, a breve però si attendono i pit stop di Verstappen, Russell e Sainz.
GIRO 19.15 secondi di ritardo per Leclerc da Verstappen, tra di loro, a metà strada c'è Russell.
GIRO 18
Gran gara sinora per Nyck De Vries, oggi sostituto in casa Williams di Albon, fermato dall'appendicite. L'olandese è nono davanti a Zhou.
GIRO 17
Leclerc accorcia su Russell portandosi a meno di dieci secondi dal britannico e rosicchiando anche qualcosina su Verstappen che, per ora, non sembra aver intenzione di rientrare ai box.
GIRO 16
Verstappen allunga su Russell e porta a sei i secondi di vantaggio.
GIRO 15
Verstappen, per rimanere davanti a Leclerc, sarà ora costretto a rimanere in pista il più a lungo possibile con questo treno di gomme. Leclerc intanto è già sceso a 17 secondi di distacco dall'olandese.
GIRO 14
Verstappen guida con cinque secondi su Russell. Dietro c'è l'errore di Gasly che va lungo alla prima variante ma rimane sesto.
GIRO 13
Sainz regala un altro sorpasso ai tifosi Ferrari in visibilio per la prestazione dello spagnolo. Anche Ricciardo deve lasciare strada e il prossimo obiettivo è il compagno Leclerc.
GIRO 13
Leclerc rientra a montare le gialle e rientra subito davanti a Ricciardo, nel frattempo viene tolta la Virtual Safety Car. Verstappen quindi si ritrova al comando davanti a Russell.
GIRO 12
Virtual Safety Car per consentire la rimozione della Aston Martin di Vettel che chiude così l'ultimo GP d'Italia della propria carriera in Formula 1.
GIRO 12
Vettel costretto al ritiro col motore della propria Aston Martin in fumo. Bandiera gialla nel secondo settore. Sainz intanto piazza un altro sorpasso saltando anche Gasly.
GIRO 11
Verstappen sfrutta tutto il vantaggio dato dalla scia di Leclerc e si porta a 1"2. Intanto Sainz piazza un altro sorpasso alla prima variante e si lascia dietro Norris. Rimonta impressionante dello spagnolo della Ferrari, partito dalla 18esima casella.
GIRO 10
Sainz sfrutta tutta la scia di Alonso e lo passa alla prima variante conquistando la settima piazza.
GIRO 9
Un secondo e sette di vantaggio per Leclerc su Verstappen, Russell segue a tre secondi, poi Ricciardo, Gasly, Norris, Alonso e Sainz.
GIRO 7
Leclerc continua a guidare la gara mentre nelle retrovie ci sono problemi per Perez che ha l'anteriore destra in fumo.
GIRO 5
Staccata incredibile di Verstappen alla prima variante e sorpasso fantastico su Russell. Il leader del Mondiale è già secondo.
GIRO 4
Avvio pazzesco di Verstappen che è già nella scia di Russell e proverà l'attacco sul rettilineo d'arrivo.
GIRO 3
Quarto posto per Ricciardo davanti a Gasly e Norris.
GIRO 2
Verstappen passa anche Ricciardo e si porta al terzo posto mentre Leclerc ha già un vantaggio consistente su Russell e prova a scappare via.
GIRO 1
Leclerc riesce a tenersi dietro Russell che deve anche tagliare la prima variante dopo aver provato fino all'ultimo a mettere il muso davanti al monegasco della Ferrari. Verstappen è già risalito in quarta posizione.
PARTITI!
Giro di formazione in corso, manca pochissimo al via della gara.
Tutto pronto sulla griglia di partenza dove splende il sole e si attende solo il rientro ai box dei membri dei vari team e il giro di ricognizione.
Attesa trepidante per i tifosi della Rossa che intravedono la possibilità, salvo complicazioni o ulteriori errori del muretto, di finire in trionfo un weekend sin qui esaltante.
Pole position per Charles Leclerc, la 17esima in carriera, che sarà affiancato in prima fila da George Russell. La griglia di partenza è stata stravolta dalle penalità per Verstappen, ieri secondo, Sainz ed Hamilton. L'olandese, leader del mondiale partirà dalla settima casella mentre gli altri due dal fondo dello schieramento.
Buongiorno e benvenuti alla diretta scritta del GP d'Italia da Monza, 16esimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2022.
1°
Max Verstappen

Red Bull Racing

2°
Charles Leclerc

Scuderia Ferrari

3°
George Russell

Mercedes AMG Petronas Motorsport

1°
Costruttori

Red Bull Racing

ordine di arrivo
pos. pilota nazionalità team tempi
1 Max Verstappen Red Bull Racing 1:20:27.511
2 Charles Leclerc Scuderia Ferrari 2.446
3 George Russell Mercedes AMG Petronas Motorsport 3.405
4 Carlos Sainz Scuderia Ferrari 5.061
5 Lewis Hamilton Mercedes AMG Petronas Motorsport 5.380
6 Sergio Perez Red Bull Racing 6.091
7 Lando Norris McLaren F1 Team 6.207
8 Pierre Gasly Scuderia AlphaTauri Honda 6.396
9 Nyck de Vries Williams Racing 7.122
10 Guanyu Zhou Alfa Romeo Racing 7.910
11 Esteban Ocon Alpine F1 Team 8.323
12 Mick Schumacher Haas F1 Team 8.549
13 Valtteri Bottas Alfa Romeo Racing 1 LAP(s)
14 Tsunoda Scuderia AlphaTauri Honda 1 LAP(s)
15 Nicholas Latifi Williams Racing 1 LAP(s)
16 Kevin Magnussen Haas F1 Team 1 LAP(s)
17 Daniel Ricciardo McLaren F1 Team 8 LAP(s)
18 Lance Stroll Aston Martin Cognizant Formula One Team 14 LAP(s)
19 Fernando Alonso Alpine F1 Team 22 LAP(s)
20 Sebastian Vettel Aston Martin Cognizant Formula One Team 43 LAP(s)

Le prossime dirette