Diretta Bahrain GP

Bahrain International

circuito diretta podio
  • Nazione Bahrain
  • Date 18/03/22 - 20/03/22
  • Diretta in Italia 20/03/22 ore 16:00
  • numero di giri 57
  • Lunghezza 5.412 KM
  • Totale Gp 308.238 KM
Grazie per aver seguito la diretta scritta del GP del Bahrain e arriverci al prossimo GP, in Arabia Saudita, tra sette giorni esatti.
E' un GP che rimescola completamente le gerarchie stabilite sinora, ce lo si aspettava ma poi la pista avrebbe dovuto dare il responso pratico. Doppietta Ferrari, Mercedes terza e quarta, Red Bull zero punti, Haas quinta con Magnussen, due Alfa Romeo a punti, Aston Martin e McLaren lontanissime dalle prime dieci. E' successo davvero di tutto oggi sul circuito di Sakhir ma, di certo, non è mancato il divertimento.
Terza vittoria in carriera per il monegasco della Ferrari dopo Spa e Monza nel 2019. Grande prova anche per Carlos Sainz che eguaglia il proprio miglior risultato, ottenuto nel 2021 a Sochi. Hamilton trova in modo incredibile il podio numero 183 della propria carriera. La Ferrari torna in testa al mondiale piloti per la prima volta dal GP di Gran Bretagna del 2018, allora con Sebastian Vettel.
Charles Leclerc ottiene il massimo dal primo GP del 2022: pole, vittoria, giro veloce, gara di testa dall'inizio alla fine, eccezion fatta per due giri in cui ha guidato il compagno Sainz. E' tripudio in casa Ferrari: dopo due anni passati nelle retrovie, le rosse si portano a casa una doppietta che mancava dal GP di Singapore del 2019, allora con Vettel e Leclerc.
BANDIERA A SCACCHI! Doppietta Ferrari in Bahrain e terzo posto per Lewis Hamilton. Quarto posto per Russell davanti a Magnussen, Bottas, Ocon, Tsunoda, Alonso e Zhou. Disastro Red Bull con Verstappen e Perez appiedati nelle fasi finali di gara!
GIRO 57
Finale incredibile di gara con Leclerc che vola verso la vittoria dopo aver condotto dall'inizio alla fine e le due Red Bull che non terminano il Gran Premio.
GIRO 57
SI GIRA PEREZ! Bloccaggio per il messicano alla prima staccata e Hamilton sale incredibilmente sul podio!
ULTIMO GIRO! Leclerc conduce con oltre cinque secondi su Sainz e otto su Perez. Il messicano, per ora, si sta difendendo come può da Hamilton.
GIRO 56
Ultimi due giri che iniziano con le Ferrari vicinissime alla doppietta e Hamilton che annusa il terzo posto dalle code di Perez.
GIRO 55
SI RITIRA VERSTAPPEN! Finale incredibile di Gran Premio con le due Ferrari ora al comando e Hamilton che è nella scia di Perez per agganciare un clamoroso terzo posto.
GIRO 54
Sainz entra su Verstappen e si prende il terzo posto. Ora l'olandese rischia anche il terzo posto avendo in scia Perez e Hamilton.
GIRO 54
Leclerc intanto è volato via a oltre tre secondi su Verstappen che lamenta problemi anche alla batteria e Sainz è davvero attaccato.
GIRO 53
Hamilton intravede la possibilità di attaccare Perez al quarto posto grazie al DRS. Intanto Sainz si è rifatto sotto a Verstappen e potrà attaccarlo.
GIRO 53
Cinque giri al termine. Da ora è possibile utilizzare il DRS ma Sainz è finito fuori dall'intervallo di un secondo dall'olandese.
GIRO 52
Leclerc viaggia già con 1"4 su Verstappen mentre Sainz è in zona DRS e potrà attaccare l'olandese dal prossimo giro.
GIRO 51
Ripartenza disastrosa per Mick Schumacher che ha perso la decima posizione, superato da Tsunoda, ed è finito in 12esima, passato anche da Alonso.
GIRO 51
Il campione del Mondo tiene il secondo posto alla prima staccata ma Sainz è davvero vicino e ci riproverà a breve.
GIRO 51
Riparte la gara con Leclerc che scappa via e Sainz che attacca Verstappen!
GIRO 50
La safety car rientrerà ai box al termine di questo giro.
GIRO 49
Il box Red Bull lascia la scelta a Verstappen circa l'opportunità di continuare la gara oppure fermarsi per provare a risolvere il problema allo sterzo. Verosimilmente l'olandese proverà il tutto per tutto per giocarsi la vittoria della gara con Leclerc.
GIRO 49
I commissari non hanno ancora potuto rimuovere l'Alpha Tauri di Gasly dal bordo della pista. Intanto Verstappen lamenta grossi problemi allo sterzo.
GIRO 48
Tutti sempre accodati dietro alla safety car. La top ten al momento è formata da: Leclerc, Verstappen, Sainz, Perez, Hamilton, Russell, Magnussen, Bottas, Ocon e Schumacher.
GIRO 48
La safety car annulla quindi tutti i distacchi e sarà partenza lanciata con Leclerc e Verstappen ancora agganciati.
GIRO 47
Leclerc torna in pista con oltre 12 secondi di vantaggio su Verstappen mentre l'olandese continua a lamentarsi via radio per problemi sulla propria vettura dopo l'ultima sosta ai box.
GIRO 47
Leclerc rientra ai box, monta la rossa e riparte sempre al comando del Gran Premio.
GIRO 46
Leclerc non riesce a rientrare ai box, però potrà mantenere un vantaggio di circa 30 secondi su Verstappen. Il monegasco viene richiamato per il pit stop nel giro successivo.
GIRO 46
SAFETY CAR! Prende fuoco la macchina di Gasly!
GIRO 46
Leclerc non si ferma e mantiene 25" su Verstappen. Il monegasco dovrà dunque andare fino al traguardo.
GIRO 45
Sainz rientra dietro a Verstappen ma tiene la posizione su Perez. Intanto si ferma ancora una volta Hamilton che cede la quinta a Russell.
GIRO 45
Leclerc resta fuori mentre Sainz viene richiamato ai box per coprire la strategia Red Bull.
GIRO 44
Si ferma anche Perez che cede la quarta piazza a Hamilton.
GIRO 44
Pit stop per Verstappen che monta la rossa e va quindi per le tre soste, rientrando alle spalle di Sainz.
GIRO 43
Leclerc arriva alla soglia dei cinque secondi di vantaggio su Verstappen. Sainz intanto scende sotto i nove di ritardo dall'olandese.
GIRO 42
Sainz e Leclerc guadagnano ancora sui due della Red Bull.
GIRO 41
Tsunoda intanto ha passato Alonso portandosi in decima posizione.
GIRO 40
Allunga Charles Leclerc che sta scappando via a Verstappen come non mai in questo GP. Inanto si infiamma la lotta per il terzo posto con Sainz che ha 2"6 su Perez. Hamilton e Russell, stacatissimi, chiudono la top six.
GIRO 39
Leclerc aumenta a tre secondi il vantaggio su Verstappen. Sainz completa il podio virtuale.
GIRO 38
Ocon si prende la nona posizione saltando netto Alonso sul rettilineo d'arrivo, poi il francese tiene la posizione negli incroci successivi.
GIRO 37
Verstappen non molla l'osso: sarà un finale di gara in apnea per Leclerc e per i tifosi della Ferrari.
GIRO 36
Giro veloce di Perez che però guadagna solo un decimo su Sainz. Intanto Leclerc ricaccia Verstappen a due secondi di distacco.
GIRO 35
La grande incognita al momento riguarda il degrado delle gomme medie e quando arriverà il crollo nelle prestazioni per le varie scuderie.
GIRO 34
Verstappen intanto ha guadagnato cinque decimi su Leclerc. Il campione del Mondo non ci sta e vuol farsi vedere negli specchietti del ferrarista.
GIRO 34
Rientrano Sainz e Perez. Grande lavoro dei meccanici Ferrari che riescono a tenere lo spagnolo davanti al messicano.
GIRO 34
Altro sorpasso di Hamilton, stavolta su Magnussen, e sesta posizione per il britannico.
GIRO 33
Leclerc intanto allunga a due i secondi di vantaggio su Verstappen. Non sembra aver funzionato il tentativo di undercut in casa Red Bull.
GIRO 33
Hamilton salta Gasly riportandosi in settima posizione.
GIRO 32
Leclerc rientra al terzo posto ma il vantaggio su Verstappen è di appena un secondo. Al comando intanto Sainz, seguito da Perez.
GIRO 32
Leclerc ai box mentre Verstappen sta spingendo tantissimo con la gomma appena montata.
GIRO 31
Verstappen ai box per montare la gialla. Altro undercut dell'olandese per riproporre il duello già visto in precedenza dopo il primo pit stop.
GIRO 30
Errore di Verstappen che perde altri cinque decimi da Leclerc. L'olandese si era appena lamentato del degrado delle proprie gomme via radio.
GIRO 29
Il vantaggio di Leclerc su Verstappen si avvicina ormai ai 4". Dai box intanto arriva la richiesta di una maggior accuratezza nella gestione degli pneumatici da parte del monegasco.
GIRO 28
Hamilton si ferma e monta la gialla nuova. Il britannico rientra in ottava posizione dopo alcuni problemi nel montaggio dell'anteriore sinistra.
GIRO 27
Giornata nerissima per le due McLaren con Ricciardo 18esimo e Norris 20esimo.
GIRO 26
Gli unici in lotta serrata al momento sono Alonso e Ocon, dietro di loro Tsunoda e Bottas per l'11esimo posto.
GIRO 25
Distacchi ben definiti in questa fase di gara e posizioni cristallizzate.
GIRO 24
Hamilton si trova a oltre 25 secondi da Leclerc, anche in caso di un'unica sosta, sarebbe teoricamente dietro al monegasco.
GIRO 23
Sainz e Perez stanno guadagnano su Verstappen. Il ferrarista monta gomma rossa, il messicano gomma gialla.
GIRO 22
Leclerc si avvicina ai tre secondi di vantaggio su Verstappen che, dopo i tentativi multipli di sorpasso sul ferrarista, si è staccato gradualmente giro dopo giro.
GIRO 21
Leclerc-Verstappen-Sainz-Perez-Hamilton-Russell-Magnussen-Gasly-Alonso-Ocon la top ten al momento.
GIRO 20
Leclerc allunga oltre il secondo di vantaggio e tiene il vantaggio sopra il secondo. Niente DRS per Verstappen e attacchi rimandati al prossimo riavvicinamento.
GIRO 19
Leclerc allunga ancora ma Verstappen resta in zona DRS. L'olandese esagera nella staccata spiattellando l'anteriore destra e Leclerc tiene la testa della gara. Dietro intanto Sainz e Perez stanno recuperando terreno sui due.
GIRO 18
Leclerc e Verstappen ancora in lotta! L'olandese si mette ancora davanti alla prima staccata ma poi deve cedere il passo un'altra volta a Leclerc!
GIRO 17
Verstappen sfrutta il DRS sul rettilineo di arrivo e passa Leclerc alla prima staccata. Poi il ferrarista risponde e si riprende la prima posizione! Che duello tra i due!
GIRO 16
Si fermano Leclerc e Perez. Il monegasco rientra davanti a Verstappen ma l'olandese ha la gomma nuova in temperatura. Sarà molto dura tenerlo dietro per il ferrarista.
GIRO 15
In attesa delle prossime soste, Leclerc guida su Perez e Russell. Quarto posto per Verstappen.
GIRO 15
Soste per Verstappen e Sainz. Gomma nuova rossa per entrambi.
GIRO 14
3"6 per Leclerc su Verstappen ma siamo in pieno intervallo per il primo cambio gomme della gara.
GIRO 13
Hamilton riesce a far entrare in temperatura le gomme bianche e salta il cinese dell'Alfa Romeo alla prima staccata. 11esimo posto per il britannico ma c'è da capire quanto pagherà questa strategia.
GIRO 13
Si ferma anche Alonso, il primo pilota con una probabile strategia rossa-gialla-rossa.
GIRO 12
Problemi dopo la sosta per Hamilton che scoda tantissimo in uscita dai box per via delle gomme fredde e viene saltato da Zhou.
GIRO 12
Fuori i meccanici Mercedes, rientra Hamilton che prova l'undercut con la gomma bianca.
GIRO 11
Russell si sta avvicinando al compagno Hamilton. Sembrano esserci problemi per il sette volte campione del Mondo.
GIRO 10
Perez passa Hamilton! Difficoltà per il vice-campione del Mondo.
GIRO 9
Incremento ormai costante per Leclerc: il monegasco a brevissimo avrà già tre secondi sulla Red Bull di Verstappen. Sainz viaggia sempre in terza posizione a sette secondi dalla testa.
GIRO 8
Lotta senza quartiere tra Bottas e Albon per la 12esima posizione. Dietro di loro c'è anche Zhou in agguato.
GIRO 7
Sono due i secondi di Leclerc su Verstappen, il monegasco sta sfruttando la gomma nuova montata al via. Bisognerà però vedere la reazione dell'olandese quando avrà a sua volta a disposizione il set non usato di soft.
GIRO 6
Cinque secondi di penalità per Ocon che ha causato una collisione al via. Il francese dell'Alpine si trova ora in decima posizione dietro al compagno Alonso.
GIRO 6
Leclerc allunga ancora su Verstappen mentre Hamilton è negli scarichi di Sainz.
GIRO 5
Russell sale in quinta posizione passando Magnussen alla prima staccata. Il danese rotola in settima posizione perdendo le due guadagnate al via.
GIRO 4
Leclerc allunga a oltre un secondo il vantaggio su Verstappen. Prove di fuga per il monegasco. Sainz è già staccato di 3"8, Hamilton è a 4"7.
GIRO 3
Bloccaggio di Magnussen alla curva 3, ne approfitta Perez per prendersi il quinto posto.
GIRO 2
Si sgrana il gruppo e le posizioni si definiscono. Leclerc guida su Verstappen e Sainz. Quarto posto per Hamilton che precede Magnussen e Perez. Russell, Gasly, Alonso e Ocon completano la top ten.
GIRO 1
Pessima partenza di Bottas che è finito in 14esima posizione mentre Albon è risalito fino in 11esima. Ultimo posto per Ricciardo al momento.
GIRO 1
Leclerc tiene la prima posizione riuscendo anche a chiudere su Verstappen all'interno. Sainz resiste all'attacco di Perez col messicano che viene saltato anche da Hamilton e Magnussen.
SI PARTE!
Piloti impegnati nel giro di ricognizione.
Tutto pronto in griglia. Manca pochissimo al via del primo GP stagionale!
Nessuno dei primi quattro piloti in griglia ha mai vinto sul circuito di Sakhir ma nel roster attuale della F1 ci sono ben tre vincitori del passato. Hamilton guida con cinque vittorie qui, Vettel, oggi assente per Covid-19, segue a quattro con Alonso che ne vanta tre. Due vittorie poi per Felipe Massa e una a testa per Nico Rosberg, Jenson Button e Michael Schumacher.
Occasione d'oro per Charles Leclerc che mancava dalla prima piazza dal GP di Baku della passata stagione, in quella che fu la seconda del 2021 per il monegasco dopo quella, sfortunatissima, del GP di Monaco in cui non poté scattare dalla propria casella per la rottura del semiasse nel giro di ricognizione. Pole numero 231 per la Ferrari che incrementa ulteriormente il proprio vantaggio storico sulla McLaren, seconda in questa classifica con 156 partenze al palo.
Terza fila per Lewis Hamilton, autore di un mezzo miracolo viste le difficoltà della Mercedes, e l'ex compagno Valtteri Bottas che piazza la sua Alfa Romeo al sesto posto e non succedeva dal 2019. Livelli 2019 anche per la Haas che, dopo la peggior stagione della propria era, piazza al settimo posto Kevin Magnussen, chiamato in extremis per rimpiazzare l'escluso Mazepin. A fianco del danese scatta Alonso su Alpine. Russell su Mercedes e Gasly su Alpha Tauri completano la top ten.
Pole position, la decima in carriera e la seconda in Bahrain dopo quella del 2019, per Charles Leclerc a conferma delle ottime impressioni destate dalla Ferrari nei test pre-stagionali. Al suo fianco c'è il campione del mondo Max Verstappen su Red Bull. Dietro di loro i rispettivi compagni di scuderia: Carlos Sainz Jr. e Sergio Perez.
Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta del GP del Bahrain, prima gara del Mondiale 2022 di Formula 1.
1°
Charles Leclerc

Scuderia Ferrari

2°
Carlos Sainz

Scuderia Ferrari

3°
Lewis Hamilton

Mercedes AMG Petronas Motorsport

1°
Costruttori

Scuderia Ferrari

ordine di arrivo
pos. pilota nazionalità team tempi
1 Charles Leclerc Scuderia Ferrari 1:37:33.584
2 Carlos Sainz Scuderia Ferrari 5.598
3 Lewis Hamilton Mercedes AMG Petronas Motorsport 9.675
4 George Russell Mercedes AMG Petronas Motorsport 11.211
5 Kevin Magnussen Haas F1 Team 14.754
6 Valtteri Bottas Alfa Romeo Racing 16.119
7 Esteban Ocon Alpine F1 Team 19.423
8 Tsunoda Scuderia AlphaTauri Honda 20.386
9 Fernando Alonso Alpine F1 Team 22.390
10 Guanyu Zhou Alfa Romeo Racing 23.064
11 Mick Schumacher Haas F1 Team 32.574
12 Lance Stroll Aston Martin Cognizant Formula One Team 45.873
13 Alexander Albon Williams Racing 53.932
14 Daniel Ricciardo McLaren F1 Team 54.975
15 Lando Norris McLaren F1 Team 56.335
16 Nicholas Latifi Williams Racing 1:01.795
17 Nico Hülkenberg Aston Martin Cognizant Formula One Team 1:03.829
18 Sergio Perez Red Bull Racing 1 LAP(s)
19 Max Verstappen Red Bull Racing 3 LAP(s)
20 Pierre Gasly Scuderia AlphaTauri Honda 13 LAP(s)

Le prossime dirette