Rugby, due Nazionali in tour a giugno fra Europa e Sudafrica

La “A” si raduna a Treviso e il 24 gioca contro la Namibia, la Maggiore  il 25 ospite del Portogallo e poi il clou contro la Georgia

ROVIGO
L’Olanda battuta 50-5  venerdì 10 giugno dalla “terza” Nazionale italiana ad alta densità di Top 10 (dalla finale di campionato erano in 9 del Petrarca e 5 del Rovigo) non era un test probante, ma neppure solo un warm up per il tour sudafricano della A-Emergenti guidata da Alessandro Troncon.

Serviva a mettere in evidenza qualche talento, un po’ come a settembre in test più difficili (Spagna, Romania e Uruguay) si erano fatti trovare pronti Izekor (spedito subito da Calvisano alla Benetton), Pierre Bruno e Ange Capuozzo poi a segno con la Scozia nel 6 Nazioni e protagonista a Cardiff dello sprint con assist vincente per Padovani.

Diciamo che fra i trequarti s’è visto meno che in mischia, troppo più forte del pack olandese e gran parte delle 8 mete sono arrivate da questa supremazia. I giocatori da franchigia o permit, specie nel primo tempo hanno mostrato il divario ma non era da loro (gli Izekor, Gesi, Stoian e Manfredi Albanese che va in tour con la Maggiore) che si cercava il guizzo. La prima linea verde del Petrarca (Hasa, Di Bartolomeo, Spagnolo tutti under 21) s’è confermato reparto che farà strada.

L’antipasto azzurro di un’estate con tre Nazionali in campo (più l’Under 20 in casa che ha già ceduto i Marin, i Menoncello e ora Alessandro Garbisi) è servito a Troncon a stilare la lista dei 30 che giovedì si raduneranno alla Ghirada a Treviso per il tour, in cui sono compresi 15 dei giocatori visti al Battaglini. E alcuni “ritorni” come Canna all’apertura e il padovano Mattia Bellini all’ala. Mercoledì 22 giugno è in programma la partenza per il Sudafrica dove venerdì 24 giugno si giocherà Namibia-Italia A a Stellenbosch alle 20. Sabato 2 luglio a Port Elizabeth (sempre alle 20) gli Azzurri sfideranno una selezione della Currie Cup.
E raduno a Pergine per la Nazionale maggiore di Crowley presente con Franco Smith e tutto lo staff al Battaglini. Perché inizia il tour estivo, il primo da anni contro nazionali alla portata. Per capitan Lamaro e compagni sabato 25 c’è la sfida con il Portogallo (20° posto nel ranking), venerdì 1 luglio sono ospiti della Romania (17°) e il 10 luglio arriverà il clou a Batumi, contro la Georgia (12°, due sopra l’Italia). Nel gruppo poche novità rispetto al 6 Nazioni se non in mediana con Alessandro Garbisi e all’apertura col rientro di Allan.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Montalcino, il 'Sì' di Francesca Pascale e Paola Turci: "È una cosa meravigliosa"

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi