Cittadella sconfitto dal Monza in 11 contro 9: malore per Galliani

La rete di Valoti del Monza (foto Piran)

La beffa più atroce, la rete è stata segnata durante il recupero. Ora si pensa alla trasferta di Parma di venerdì sera, in casa di Buffon e soci

CITTADELLA La beffa più atroce. Il Cittadella ci ricasca, proprio come cinque anni fa con la Cremonese: in 11 uomini contro 9, per le espulsioni di Carlos Augusto e Donati, la squadra granata cede 1-2 al Monza, che sigla il gol del sorpasso al 93’ con Ciurria. Una botta molto dura da digerire, anche perché maturata in uno scontro diretto.

Primo tempo spettacolare al Tombolato, con una serie di batti e ribatti. Apre la contesa il gol di Valoti da corner, al 13’, pareggia Baldini su rigore al 38’ (a guadagnarsi il fallo era stato Pavan). Nella ripresa la doppia espulsione: il Citta tiene palla ma paradossalmente è meno pericoloso che in parità numerica.

E alla fine vene punito, quando Donnarumma si fa soffiare il pallone davanti alla sua area da Ciurria. Ora testa alla trasferta di Parma di venerdì sera, in casa di Buffon e soci. Da segnalare anche il lieve malore dell’amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, a fine match, dovuto a uno sbalzo di pressione, forse per le troppe emozioni. Ha poi lasciato il Tombolato regolarmente, rassicurando tutti.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Crollo in Marmolada, il momento in cui la colata di ghiaccio travolge il sentiero

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi