Il Padova torna al successo: 2-1 a Seregno

(fotoservizio Editoriale Report) 

Di Chiricò e Ceravolo i due gol. Ma vince anche il Sudtirol e il distacco dalla capolista resta immutato

SEREGNO. Il Padova torna a vincere, espugna per 2-1 il campo del Seregno, e continua a restare in scia al Sudtirol. Purtroppo per i i biancoscudati i punti di distacco dalla capolista (vittoriosa contro la Pro Vercelli) restano otto, ma la squadra di Pavanel, autrice di una prova convincente in Brianza, ha dimostrato di essere viva e di voler continuare a credere nella rimonta.

Il Padova, dal punto di vista del gioco, domina il primo tempo, ma proprio come a Fiorenzuola non riesce mai a trovare lo spunto vincente una volta arrivato nei pressi dell’area avversaria.

E così, a sorpresa, a passare il vantaggio al 32’ è il Seregno con Marino, che sfrutta un errato disimpegno di Curcio per segnare con un pregevole sinistro al volo dal limite.

Il Padova ha il merito di rimettere subito la gara in piedi, con il pareggio firmato al 39’ da Chiricò direttamente su calcio di punizione.

Nella ripresa c’è bisogno di accelerare per trovare la vittoria e i biancoscudati lo fanno immediatamente. Il gol del 2-1 arriva infatti dopo 12 secondi grazie a Ceravolo che, servito da Jelenic, si infila in area di rigore e batte il portiere in uscita. Una rete fondamentale che permette di vivere senza troppi patemi il resto del secondo tempo, sebbene manchi il colpo del k.o.

Mercoledì si torna già in campo alle 18 allo stadio Euganeo per il turno infrasettimanale contro il Lecco.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vento e mareggiate, ecco cos'è successo alla spiaggia di Jesolo

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi