Petrarca vuole l’ottava nell’insidiosa trasferta di Colorno

PADOVA

Reduce dal successo in extremis nel derby d'Italia, il Petrarca cerca l'ottava vittoria consecutiva in una trasferta decisamente insidiosa. Oggi alle14 - con diretta streaming sui canali social Fir - i tuttoneri di Marcato e Jimenez sfidano l'Hbs Colorno, formazione che da matricola del Top 10 si è trasformata in squadra rivelazione. La squadra allenata da Casellato occupa il terzo posto in classifica con merito, a 20 punti e con una partita da recuperare. La squadra di Padova comanda la classifica del massimo campionato con 32 punti e finora ha perso solo tre bonus offensivi, contro Valorugby Emilia, Fiamme Oro e Rovigo, tutti match vinti di misura ma dimostrando grande solidità fisica e mentale. Doti che serviranno a Colorno, dove la società ha costruito attorno a capitan Jacopo Sarto - uno dei due ex di giornata insieme a Butturini - un organico di primo livello ottimamente allenato dal tecnico che ha vinto l'ultimo scudetto proprio contro il Petrarca. E' certo che Umberto Casellato abbia pronto il classico trappolone per la capolista. Gli ottimi giocatori non gli mancano - da Rodriguez a Van Tonder, da Buondonno a Cicchinelli, da Gesi ad Appiah - e finora il XV parmense ha esibito un gioco efficace e vario, grazie a una mischia energica, all'estro dei suoi registi e a una linea di trequarti con belle mani.


Per Trotta e compagni è la classica trasferta rischiosa che può anche trasformarsi in occasione per un salto di qualità.

In formazione spazio al mediano Citton, sempre molto positivo nelle ultime partite, e al flanker Goldin, che rileva un Makelara che finora ha fatto gli straordinari in terza linea. Da segnalare fra i trequarti il pronto recupero di Broggin, uscito dolorante nel derby, e il ritorno in lista gara di Scagnolari, che partirà dalla panchina. “Giochiamo in trasferta una partita importante, contro una squadra che non ha mai perso in casa e lotta sempre fino alla fine”, sottolinea Andrea Marcato, tecnico del Petrarca, “Arriviamo con il morale alto dopo le ultime due vittorie, siamo concentrati su quello che ci attende: dovremo limitare il loro possesso e la ricerca di palloni veloci”. Arbitra l'incontro Angelucci di Livorno, assistito da Chirnoaga di Roma e Locatelli di Bergamo, quarto uomo Bertelli di Ferrara. Le formazioni. Petrarca: Lyle; Zini, Sgarbi, Broggin, Schiabel; Ferrarin, Citton; Trotta (cap.), Ghigo, Goldin; Canali, Galetto; Hasa, Cugini, Spagnolo. A disposizione Borean, Di Bartolomeo, Mancini Parri, Beccaris, Michieletto, Panunzi, Tebaldi, Scagnolari. Colorno: Van Tonder; Buondonno, De Santis, Balocchi; Gesi; Rodriguez, Del Prete; Mannelli, Odiase, Sarto (cap.); Cicchinelli, Butturini; Tangredi, L. Buondonno, Appiah. A disp. Ferrara, Singh, Valdes; Rebussone, Sapuppo; Boscolo, Del Bono; Batista. —

Simone Varroto

Video del giorno

Quirinale, ecco cosa diceva Elisabetta Casellati nel 2011 su Berlusconi e il caso Ruby

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi