Kelley incontenibile, le Lupe espugnano il parquet di Empoli

Ottima prestazione  delle ragazze di Serventi con Pastrello al posto di Milazzo Padrone di casa costrette a inseguire fin dall’inizio

Empoli

Grazie a una Shae Kelley “illegale” (21 punti e 18 rimbalzi) il Fila San Martino torna con un successo da Empoli. Il 55-69 finale non deve ingannare, l’Use Scotti Empoli ha battagliato punto a punto fino a 5’ dalla fine, cedendo poi il passo a un buonissimo Fila. Coach Serventi ha dovuto rinunciare a Milazzo, non al meglio fisicamente, trovando in Pastrello il secondo violino (19+6).


Le padrone di casa devono sempre inseguire in avvio, soffrendo la fisicità di Kelley sotto i tabelloni, ma trovano una buona continuità dall’arco nella fase centrale del primo quarto. Dall’altra parte è Russo a trasformare in oro più di un possesso, coadiuvata dall’onnipresente Kelley nelle sortite offensive. I liberi della numero uno determinano il 21-23 dei primi 10’. Ad inizio secondo quarto la Use Scotti mette la testa avanti, con le Lupe in difficoltà nella realizzazione. La prima tripla di capitan Filippi serve al Fila per ritrovare il fondo della retina, Kelley si conferma immarcabile e va già in doppia doppia dopo soli 15’ di gioco. Empoli è tenuta a galla dalle triple di Bocchetti, dall’altra parte la sgasata di Pastrello vale il 30-36 al 17’. Alessio Cioni alza il pressing nelle ultime battute del primo tempo, raccogliendo immediatamente i frutti: bombe di Bocchetti e Baldelli (più un libero) per il 37-36 all’intervallo lungo. Il ritorno dagli spogliatoi vede le toscane scappare sul 42-38, ma Kelley, Russo e Pastrello riportano sul +1 le Lupe. Ravelli risponde con un clamoroso gioco da 4 punti, ma il parziale di 8-0 delle ragazze di coach Serventi ricaccia indietro le velleità dell’Use Scotti. Le padrone di casa riescono a contenere bene l’esuberanza di Kelley, ma al 30’ il parziale premia le giallonere ospiti (50-56). Empoli riassaggia la bomba di Bocchetti ed è -3, con Kelley che comincia ad accusare un po’ di stanchezza (qualche palla persa e 0/2 ai liberi). La baby Varaldi raccatta un pallone dalla spazzatura per il +5, mentre l’americana rivede la retina al 34’ con un bel jump shot. Nel finale le empolesi perdono lucidità. Il Fila rialza la cresta. —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi