Petrarca, è sfida d’altri tempi Makelara-flanker: avanti tutta

Oggi alle 15 al Plebiscito arrivano le Fiamme Oro, una classica della palla ovale Marcato insiste con gli esperimenti e ritrova Broggin come titolare nei trequarti

/ PADOVA

Sfida d'altri tempi e quanto mai contemporanea quella tra Petrarca e Fiamme Oro, che terrà banco oggi pomeriggio dalle 15 al Plebiscito. Vecchio derby padovano tra gli anni '50 e '70, quando la squadra della Polizia aveva la sua base in via d'Acquapendente, questa classica del rugby italiano è tornata a contare per i piani alti della massima serie nell'ultimo decennio, anche se i "cremisi" mancano la qualificazione ai playoff dal 2018, quando furono eliminati proprio dai tuttoneri patavini in semifinale. Dopo quattro giornate di Top 10 il Petrarca guida la classifica con 19 punti e un percorso senza macchie mentre le Fiamme Oro sono risalite al quarto posto, con 12 punti, grazie alla vittoria con bonus nel derby romano con la Lazio di sabato scorso. Il XV di Padova si presenta ancora rattoppato in terza linea, dove per fortuna l'esperimento di Makelara, spostato da tallonatore a flanker, ha dato riscontri soddisfacenti togliendo le castagne dal fuoco ai tecnici Andrea Marcato e Victor Jimenez. Fra i trequarti torna titolare Broggin, che farà coppia al centro con De Sanctis, mentre in mediana ci saranno Panunzi e Zini. Le Fiamme Oro devono rinunciare al numero 8 Cornelli, sostituito da De Marchi, ma si presentano con una XV ricco d'esperienza e qualità, con due ex petrarchini: il mediano d'apertura Menniti-Ippolito e il pilone sinistro Zago, che sarà anche vice capitano. Ampia scelta anche tra i ricambi in panchina per i cremisi, dove il grande assente sarà l'allenatore Pasquale Presutti. L'ex giocatore e tecnico del Petrarca è a casa dalla scorsa settimana per curare un malanno di stagione e sarà sostituito da Alessandro Castagna. Arbitra l'incontro Gnecchi di Brescia, assistito da Trentin di Lecco e Favaro di Venezia, quarto uomo Cilione di Reggio Calabria. Biglietto unico a 10 euro, ingresso gratuito per minori di 18 anni. Le formazioni annunciate. Petrarca: Lyle; Esposito, De Sanctis, Broggin, Schiabel; Zini, Panunzi; Trotta (cap.), Ghigo, Makelara; Canali, Galetto; Pavesi, Cugini, Spagnolo. A disposizione Franceschetto, Carnio, Hasa, Michieletto, Goldin, Citton, Ferrarin, Faiva. Fiamme Oro: Spinelli; Gabbianelli, Forcucci, Vaccari, Guardiano; Menniti-Ippolito, Marinaro (cap.); De Marchi, Bianchi, Vian; U. D'Onofrio, Chiappini; Tenga, Kudin, Zago. A disp. Moriconi, Iovenitti, Vannozzi, Fragnito, Chianucci, Piva, Di Marco, G. D'Onofrio.


Seria A penalizzata. Sconfitta a tavolino per la seconda del Petrarca, che domenica aveva imposto il pareggio 23-23 al Verona. Purtroppo per la squadra allenata da Ravanelli il giudice sportivo ha punito una mancata sostituzione in prima linea a 4 minuti dal termine, che ha comportato mischie no-contest, rilevando che i cadetti tuttoneri avevano un sostituto a disposizione in quel ruolo. Vittoria 20-0 al Verona, che incassa 5 punti, mentre il Petrarca si ritrova a 0. —

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi