Restano nubi sul rinnovo di Insigne Spalletti punta al record con il Toro

Lorenzo Insigne e il suo rinnovo. Proiezioni, orizzonti, sistemazioni. Misteriose, nebulose per ora. Giusto parlarne se a meno di un anno dalla scadenza il rinnovo non è arrivato e con gennaio alle porte: l’eventuale scadenza per staccarsi anzitempo da Napoli. Il pranzo tra l’agente Pisacane e il presidente De Laurentiis di un paio di settimane fa è stato interlocutorio. Il Napoli è stabile sulle suo posizioni: 4,6 milioni di euro (stipendio attuale) per il prossimo quinquennio. Insigne ambisce ad un sollevamento economico dopo l’Europeo vinto e dieci anni nel club che lo ha cresciuto e individuato. Non è escluso che Insigne possa desiderare anche di voler uscire dalla comfort zone napoletana, che tanto comoda poi non sempre è stata visti gli attacchi sistematici e spesso gratuiti di alcuni tifosi. Intanto la gara di domenica al Diego Armando Maradona (ore 18, arbitro Sacchi) col Torino è vicina. A Spalletti, «napoletano» di 100 giorni, non dispiacerebbe eguagliare il primato di Sarri: 8 vittorie di fila. )

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Video del giorno

Mapelli, rettrice dell'università di Padova: ecco i due nostri progettti in area Piovego

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi