Fontanivese strapazza il Campigo

Gara a senso unico: Mazzon (doppietta) e Frison non lasciano scampo ai trevigiani. Campagnaro vola

FONTANIVA

La Fontanivese San Giorgio supera in casa il Campigo con un secco 3 a 1 e, con sei punti complessivi, si porta nella zona alta del centroclassifica. Una vittoria meritata per i padovani, che hanno dominato il campo per gran parte della partita, forti anche del vantaggio in avvio. È infatti soltanto il sesto minuto quando un tocco di mano di un difensore castellano regala il rigore alla Fontanivese: s’incarica della battuta Mazzon costretto a eseguirla due volte; dopo una prima volta ribattuta dal portiere, nella seconda centra magistralmente il sette.


Risponde poco dopo il quarto d’ora il Campigo, con Pasinato che si gira e fa partire un rasoterra, nessun problema per Bevilacqua. Più impegnativo l’intervento successivo, dove il portiere di casa interrompe in extremis una pericolosa triangolazione. Altro rischio per i biancocelesti di casa alla mezz’ora, devia in angolo Levantini. Per loro fortuna Mazzon raddoppia poco dopo la mezz’ora con una punizione dalla distanza: gran botta che Bordignon non trattiene a dovere, la palla carambola sul palo interno e sancisce 2 a 0.

Moretto ha pure l’occasione del tris grazie all’ottimo assist di Tonin, dal limite dell’area calcia a lato. Il Campigo è in difficoltà e continua a subire percussioni sulla fascia, la difesa ci mette di continuo una pezza. E rischia nel recupero sul tentativo di Frison, che addomestica un discreto cross e si aggiusta la palla, ma tira sopra la traversa. Quindi Zanchin su calcio piazzato dal limite, bella conclusione su cui Bordignon stavolta è pronto e devia in corner.

Al rientro dagli spogliatoi, il primo tentativo è ancora dei biancocelesti padovani, con Levantesi che lambisce il palo con un insidioso rasoterra. Segue una serie di cross in area ospito, su uno per un soffio non arriva di testa Agyeman. Anche Moretto si lancia in avanti, al momento del tiro un difensore in spaccata gli butta la palla in corner. Dall’altra parte si fa vedere Pasinato, pure anticipato in angolo. Ma è un fuoco di paglia, perché al quarto d’ora Frison chiude definitivamente i conti: Moretto inventa un passaggio filtrante che taglia mezza retroguardia, il compagno da buona posizione si coordina e di prima batte ancora una volta Bordignon.

Il vantaggio allargato non sazia Fontanivese, che anzi cerca il poker. Il predominio viene interrotto al 28’dal gol di Stolici: il neoentrato stacca alla perfezione e incorna su un cross dalla bandierina, la palla rimbalza sulla traversa e di seguito sulla linea, l’arbitro decreta il gol. La rete dà coraggio agli ospiti, che riprendono le azioni in attacco. Ma neppure i fontanivesi mollano, con Marcolongo che s’invola in area e fa partire un rasoterra ravvicinato; blocca Bordignon.

Ancora Fontanivese, con Zacchia che manca di poco la ribattuta su un cross. Su un traversone in contropiede, occasione anche per il neoentrato Bosco, che però ritarda troppo la conclusione e permette al portiere di ribattere. Nel lungo recupero, ulteriori sprazzi di Marcolongo che ci riprova con un diagonale rasoterra. Finisce 3-1. —

Roberto Turetta

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi