Lupe battute nell’ultimo test ma i segnali sono buoni Venerdì si inizia con Bologna

San Martino di Lupari

Nell’ultimo test prima dell’inizio del l campionato è arrivata una sconfitta, ma il Fila San Martino può trarre tante indicazioni positive. Sabato a Empoli le ragazze di Lorenzo Serventi si sono arrese 62-63 nonostante stessero conducendo fino all’ultimo secondo. La tripla di Ravelli a fil di sirena è stata contrastata con un fallo da parte della difesa, permettendo alle toscane di mettere la freccia grazie ai liberi successivi. Il match ha visto le solite protagoniste tra le giallonere di San Martino, con i 16 punti di Chelsea Mitchell e i 14 di Shae Kelley. Il feeling di squadra sta crescendo a vista d’occhio, indubbiamente una buona notizia in vista dell’opening day di Moncalieri. Venerdì prossima si comincerà infatti a fare sul serio, ad attendere le Lupe c’è la corazzata Virtus Segafredo Bologna di Cecilia Zandalasini e coach Lino Lardo.


IL PREMIO

Lollo Serventi è appena giunto sulla panchina del Fila, tutto l’ambiente sa di avere un tecnico di elevata caratura. L’anno scorso la stagione alla guida della Virtus Bologna è stata ottima, conclusa col quarto posto in regular season e la semifinale scudetto persa contro le future campionesse della Reyer Venezia. Ed è proprio grazie all’operato sulla panchina delle V nere che l’attuale allenatore del Fila sarà insignito quale miglior coach della scorsa stagione, un riconoscimento che bissa quello del 2013. La premiazione si terrà sabato 2 ottobre alle ore 21, a 24 ore di distanza dalla sfida tra Fila e Segafredo. Una grande soddisfazione per Serventi, ma anche per Vittorio Giuriati: «Noi prendiamo solo i migliori», scherza il presidente delle Lupe. «Battute a parte, che Serventi sia bravo non lo scopro certo io. Anzi, non pensavo neanche che saremmo riusciti a portarlo a San Martino di Lupari, vista la stagione che aveva fatto in una piazza importante come Bologna. Sono contento e orgoglioso di averlo con noi, e felice per lui. Penso che questo riconoscimento sia meritato per la competenza e l’abnegazione che mette ogni giorno in palestra». —



Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi