Padova, fumata bianca: il nuovo allenatore è Massimo Pavanel

L’ex mister della Feralpi Salò ha firmato il contratto che lo legherà ai biancoscudati per la prossima stagione.

PADOVA. Massimo Pavanel è il nuovo allenatore del Padova. Il tecnico di Portogruaro, 53 anni, ha già firmato il contratto che lo legherà ai biancoscudati per la prossima stagione. Sarà quindi l’ex mister della Feralpi Salò il successore di Andrea Mandorlini.

Ora comincerà il mercato, anche se una prima impostazione c’è già.

LE CONFERME L’obiettivo del Padova è quello di confermare tutti i big, ma alcune società di Serie B hanno messo gli occhi su Ronaldo, Della Latta e Saber. Almeno uno verrà sacrificato? La speranza dei tifosi è quella che possano restare tutti e tre, ancora sotto contratto fino a giugno 2022. Restano in organico anche i difensori Gasbarro, Germano e Pelagatti, il giovane centrocampista Vasic e il portiere Vannucchi. In attacco sono sotto contratto Nicastro, Jelenic, Bifulco, Biasci, Santini, Cissè e Paponi. Probabilmente questi ultimi due potrebbero lasciare dopo i tanti problemi fisici accusati la scorsa stagione.

GLI ADDII Tra i giocatori a scadenza di contratto quello più vicino a una riconferma sembra essere Rossettini, che ha espresso il desiderio di restare a Padova. Ma in questo caso deciderà la società con il nuovo allenatore. A proposito di scadenze, il contratto non verrà rinnovato a Matteo Mandorlini, Davide Merelli e Sinisa Andelkovic, mentre anche Hallfredsson potrebbe salutare Padova. Rientreranno alle rispettive squadre di origine i vari giocatori arrivati la scorsa stagione in prestito: Dini, Curcio, Kresic, Firenze e Chiricò. Di questi tornerà qualcuno? Kresic è un pallino di Sogliano, ma è molto probabile che l’Atalanta, dopo due anni di prestito, cerchi una soluzione a titolo definitivo e a quel punto il Padova dovrebbe mettere mano al portafoglio. Forse è più agevole la strada che porta a Curcio mentre Chiricò resta un sogno. Ma non irrealizzabile. L’esterno ha espresso il desiderio di poter tornare, il suo ingaggio è alto e dipenderà dal budget e dalle prime mosse nel mercato in uscita. Probabile che la trattativa per il suo ritorno si accenda soltanto ad agosto.

I RITORNI Ritorneranno a Padova dai prestiti addirittura dodici giocatori. Tra questi ci sono i giovani Moro, Piovanello, Ilie e i portieri Gherardi e Burigana. Sarà l’ennesimo rientro anche per l’attaccante Davide Marcandella, classe 1997, che ha dimostrato di poter essere valido anche in Serie C, ma è difficile che possa trovare spazio a Padova. Discorso molto simile per Edoardo Soleri. Buglio, al contrario, dopo sei mesi a Livorno punta ad imporsi definitivamente in biancoscudato. C’è molta curiosità, inoltre, per vedere all’opera il centrocampista Franchini che il Padova ha prelevato la scorsa estate girandolo subito al Ravenna. Dalla Romagna rientrerà anche Mokulu, fermo però per una squalifica per doping. Incerto anche il futuro di Valentini, di rientro dal prestito al Vicenza.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'ingloriosa fine dei mitici capannoni del Nordest: il videoracconto

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi