Calcio, il Padova crolla a Modena: che batosta a due giornate dalla fine

Il sogno Serie B si offusca dopo la brutta sconfitta (un secco 3-0) in trasferta. Ora il primo posto in classifica spetta al Perugia per il vantaggio degli scontri diretti

MODENA. Incredibile tracollo del Padova che a Modena rischia di aver buttato nel cestino un’intera stagione. I biancoscudati perdono la partita e anche la vetta della classifica. Il 3-0 incassato al Braglia a due giornate dalla fine è una sentenza pesantissima sulle ambizioni di promozione della formazione di Mandorlini che adesso è costretta ad inseguire e per coltivare il sogno Serie B deve sperare nelle disgrazie altrui.

Sarebbe potuto andar bene anche il pareggio in Emilia, ma il Padova va sotto già al 25’ del primo tempo per un gol di Luppi dal limite dell’area. La reazione non c’è, i biancoscudati faticano a creare gioco, sembrano spenti e impauriti e a inizio ripresa cala presto il sipario. Al 7’ Pelagatti stende Pierini in area e lo stesso attaccante realizza su rigore.

Al 20’ arriva il tris di Muroni in contropiede e il Padova completa la sua pessima giornata con un gol annullato a Bifulco ingiustamente e l’espulsione diretta di Matteo Mandorlini al 25’.

Il Padova è raggiunto così in testa dal Perugia, che è primo per il vantaggio degli scontri diretti, e domani 20 aprile potrebbe anche essere superato dal Sudtirol, impegnato nel posticipo di Trieste.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi