TSADJOUT CI PROVA SEMPRE

6.5 KASTRATI Ben piazzato sulla sassata di Edera e sicuro nelle uscite.

5.5 GHIRINGHELLI Fatica a contenere gli inserimenti di Situm. E, sull’1-1, si dimentica Cionek.


5.5 ADORNI Si fa soffiare un pallone sanguinoso da Montalto in apertura, ma tutto sfuma. La sbavatura non resta isolata. Diffidato e ammonito, salterà Frosinone.

6.5 CAMIGLIANO Dei quattro dietro è il più sicuro, come dimostra il salvataggio su Situm nel finale.

5 DONNARUMMA Venturato lo preferisce all’acciaccato Benedetti, ma non ricava la spinta che vorrebbe.

6 PROIA Entra nell’azione del vantaggio innescando Tsadjout, ma regala la punizione che porta al pareggio con un fallo evitabile su Situm. Episodi, in una gara generosa ma non altrettanto lucida.

SV BRANCA

6 PAVAN Tiene la posizione e aiuta in copertura, rendendosi utile sui palloni aerei. Ma non va oltre al compitino.

5.5 GARGIULO Dov’è finita la forza della natura del girone d’andata?

5.5 D’URSO Riportato sulla trequarti è quello visto in gran parte di questo girone di ritorno: cincischia e non incide.

5.5 VITA Entra per cambiare l’inerzia di una partita che si va spegnendo, senza riuscire a riaccenderla.

7 TSADJOUT Il primo tiro granata arriva con lui, ma non occorre aspettare 87 minuti come a Vicenza. Anche in un primo tempo mediocre è l’unico a provarci e non a caso il gol che sblocca la partita arriva da un suo assist, dopo il sombrero a Cionek.

5.5 TAVERNELLI Come Vita.

6.5 BERETTA Il secondo gol stagionale è da rapace d’area: rompe un digiuno che per il Citta durava da 376’. —

DIEGO ZILIO

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi