L’Atalanta aspetta l’Ajax Gasperini: «Gara aperta» Domani Bruges-Lazio

Oggi per il Gewiss Stadium e per Bergamo sarà una prima volta: «Dispiace giocare questa seconda Champions senza pubblico, ma la pandemia sta togliendo a tutti – dice Gian Piero Gasperini –. Restano l’orgoglio e la soddisfazione di poterlo fare qui dopo aver dovuto emigrare a Reggio Emilia per l’Europa League e poi a San Siro».

Sulla stessa scia dell’allenatore in videoconferenza prima della rifinitura, Hans Hateboer: «È un peccato che non possano esserci tifosi, famiglia e amici: giocare contro l’Ajax per un olandese fuori dall’Olanda è speciale. Sarà difficile per gli avversari giocare a casa nostra, perché sanno che abbiamo dei valori». Da queste parti il Covid-19 ha mietuto quasi 6.300 vittime, ma ci si sforza di parlare di calcio. «Dal punto di vista tattico siamo completamente diversi. Loro sono un laboratorio di soluzioni diverse e innovative in campionato – osserva il tecnico – un po’ meno in Champions dove il livello è più equilibrato. Come società è un mio punto di riferimento per le idee, perché ne propone di molto efficaci».


Reduce dal grande successo con il Borussia Dortmund, invece, la Lazio giocherà domani sul campo del Bruges. Una trasferta insidiosa, ma i biancocelesti sono leggermente favoriti secondo i pronostici. —

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi