Il via slitta di 2 settimane si partirà (forse) il 21 novembre

PADOVA

Slittano di un paio di settimane i campionati nazionali di Serie B di volley. La decisione è stata presa ancora prima del Dpcm firmato ieri dal presidente Conte, sulla base di quello precedente. Lo ha comunicato la Federazione con un comunicato ufficiale, «sulla base del DPCM emanato in data 18 ottobre, in considerazione delle varie ordinanze regionali vigenti e del monitoraggio delle problematiche evidenziate in queste ore dalle società partecipanti ai Campionati Nazionali», decidendo di posticipare la partenza dei vari gironi, che coinvolgono in tutto 11 formazioni padovane.


«Le prime due giornate sono rinviate d’ufficio a data da destinarsi e il campionato partirà quindi dal terzo turno, previsto nel weekend del 21 e 22 novembre», si legge nel testo. «Resta invariata la finestra temporale, programmata dal 19 al 30 ottobre, per l’esecuzione del test sierologico o del tampone rapido». Intanto, proprio in considerazione della situazione che stiamo attraversando, il Comitato provinciale della Federvolley ha allestito una trasmissione in streaming: si chiama “Wi-Fipav” e mira a raccontare la pallavolo padovana, sotto tutti i punti di vista. La prima puntata andrà in onda giovedì prossimo dalle 19.30 alle 20.15 e sarà trasmessa sulla pagina Facebook della Fipav Padova e su quella della Pallavolo Padova. «Vogliamo tornare a parlare di pallavolo», dice la presidente del Comitato Cinzia Businaro. «Il momento è certamente particolare e proprio per questo c’è una maggiore necessità di condivisione e comunicazione a tutti i livelli». La trasmissione, che sarà condotta dal giornalista Massimo Salmaso, conferma la collaborazione tra il Comitato e la Kioene Padova, base e vertice del movimento della pallavolo nel territorio. A “battezzare” la prima puntata ci sarà il leggendario Andrea Zorzi, protagonista dei più grandi trionfi azzurri. —

D.Z.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi