Padova, è tornato Hallfredsson Si tratta per l’arrivo di Gasbarro

Stefano Volpe / PADOVA

Il “ghiaccio bollente” è tornato a rinfrescare la preparazione biancoscudata.


Emil Hallfredsson è di nuovo a Padova e si è allenato per la prima volta con i nuovi (anzi, vecchi) compagni allo stadio Appiani. I due tamponi a cui si è sottoposto di ritorno dalla trasferta con la nazionale hanno dato esito negativo, così l’islandase ha potuto riabbracciare Mandorlini dopo aver firmato il contratto che lo lega al Padova per un altro anno.

Sarà quindi l’ex Verona, che a 36 anni vanta una lunga esperienza tra Serie A e B, il leader del centrocampo e dello spogliatoio biancoscudato. Non è ancora fatta, invece, per l’arrivo del terzino sinistro Andrea Gasbarro dal Livorno. La trattativa è segnalata in fase avanzata, l’intesa con il giocatore c’è già ma va ancora perfezionato qualche dettaglio con la società amaranto. La fumata bianca è vicina e dovrebbe arrivare entro metà settimana, andando così a completare la rosa a disposizione di Mandorlini, in attesa della parte finale del mercato, quando il ds Sogliano andrà a caccia degli ultimi colpi, una volta sistemate le uscite.

Oggi la squadra è tornata ad allenarsi allo stadio Appiani, dove si preparerà in vista della prossima amichevole di sabato alle 16:30 allo stadio Euganeo contro la Reggiana, l’ultima prima dell’impegno del mercoledì successivo in Coppa Italia con il Breno.

I TIFOSI. Sono giorni caldi anche per quanto riguarda l’avvio del campionato, con il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli che ha ribadito di voler partire l’ultimo weekend di settembre, quello del 26 e 27. Eppure, ad oggi, ancora non si conosce una data ufficiale per la compilazione dei calendari. Potrebbe essere domani, in attesa che oggi il consiglio federale ratifichi i ripescaggi di Bisceglie e Foggia. Ma il rischio di un rinvio della prima giornata è molto alto, anche per quel che riguarda la protesta dell’associazione calciatori sulle rose bloccate.

«Andremo fino in fondo e se necessario bloccheremo il campionato», ha ribadito ieri il vice presidente dell’Aic Umberto Calcagno. Ghirelli, tuttavia, tira dritto ed è impegnato nel pressing al governo per il ritorno dei tifosi allo stadio il prima possibile. Il presidente della Lega Pro ha scritto una lettera indirizzata ai ministri Spadafora e Speranza: «Coinvolgeteci nella riapertura degli stadi, senza tifosi non possiamo farcela ad andare avanti». —

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi