In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il Castelbaldo Masi in testa fa il pieno di vittorie

CASTELBALDOVola, nel girone A di Promozione, il Castelbaldo Masi, unica rappresentante della nostra provincia in questo raggruppamento. E tra le squadre padovane non ci potrebbe essere portabandiera...

Alberto Locatelli
1 minuto di lettura

CASTELBALDO

Vola, nel girone A di Promozione, il Castelbaldo Masi, unica rappresentante della nostra provincia in questo raggruppamento. E tra le squadre padovane non ci potrebbe essere portabandiera migliore, visto che gli uomini agli ordini di mister Luca Albieri (tra le altre ex di Spal e Cittadella) stanno letteralmente dominando il campionato. Finora infatti, i biancorossi hanno ottenuto ben sei vittorie su altrettante partite, con la bellezza di venti reti realizzate ed appena due subite. Il presidente del Castelbaldo Masi, Michele Ottoboni racconta il momento magico dei suoi.

Presidente, dopo un’altra campagna acquisti importante, quest’anno sembrate pronti al salto di qualità? «Speriamo sia così. Rispetto all’anno scorso abbiamo fatto operazioni più ragionate, imparando anche da alcuni errori commessi. Abbiamo optato per dei profili importanti, ma che dessero garanzie anche a livello caratteriale e sta funzionando. Gente come Deinite (capitano), Dal Degan, Bortolotto fa la differenza in campo, ma anche in spogliatoio. Un grazie va al nostro preparatore dei portieri Biasio che mi ha segnalato alcune operazioni».

Anche i giovani hanno un ruolo importante nel Castelbaldo. «Ne abbiamo di bravi che sono già titolari e contiamo che ne arrivino altri dalla nostra Juniores, con cui speriamo di vincere il campionato già quest’anno».

Quali sono le componenti necessarie per restare in testa da qui fino alla fine? «Tante. Sicuramente ci vuole una squadra competitiva, ma anche unita, e quest’anno vedo la giusta comunione d’intenti. Poi ci vuole un tecnico all’altezza, e il nostro Albieri è perfetto; perché oltre a essere un ottimo allenatore, è stato un calciatore professionista e la sua esperienza è oro per noi. Poi chiaramente ci vuole una società seria e ambiziosa, e noi ce la mettiamo tutta per migliorare continuamente». —

Alberto Locatelli

I commenti dei lettori