Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Serie D non riesce a iniziare «Il 16 settembre? Inevitabile»

il casoUn altro slittamento, stavolta definitivo. La Lnd, contrariamente ai programmi iniziali che volevano la pubblicazione di gironi e calendari dopo Ferragosto (poi spostata alla fine di questa...

il caso

Un altro slittamento, stavolta definitivo. La Lnd, contrariamente ai programmi iniziali che volevano la pubblicazione di gironi e calendari dopo Ferragosto (poi spostata alla fine di questa settimana) e l'inizio del campionato il 2 settembre, ha deciso di adeguarsi allo "start" deciso per la Serie C, in quanto le decisioni del Collego di Garanzia dello Sport – che si riunirà il 7 settembre – e del Tar del Lazio sui ricorsi di Como e Santarcangelo potrebbero determinare alcune variazio ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

il caso

Un altro slittamento, stavolta definitivo. La Lnd, contrariamente ai programmi iniziali che volevano la pubblicazione di gironi e calendari dopo Ferragosto (poi spostata alla fine di questa settimana) e l'inizio del campionato il 2 settembre, ha deciso di adeguarsi allo "start" deciso per la Serie C, in quanto le decisioni del Collego di Garanzia dello Sport – che si riunirà il 7 settembre – e del Tar del Lazio sui ricorsi di Como e Santarcangelo potrebbero determinare alcune variazioni. Il campionato di D partirà dunque domenica 16 settembre mentre gironi e calendari verranno diramati a partire da giovedì 30 agosto (con una diretta Facebook sulla pagina della Lnd). Cambiano anche i programmi della Coppa Italia di Serie D: domenica ci sarà il turno preliminare mentre il primo turno si terrà il 2 settembre (anche se l’Este giocherà con il Legnago in deroga già il 26 agosto). I trentaduesimi di finale - che vedranno protagonista l’altra padovana di D, il Campodarsego - verranno anticipati da mercoledì 26 settembre a domenica 9. Un calendario che va dunque a modificare in maniera sostanziale la pre season: «Le polemiche non sono nel nostro modus operandi», il commento del direttore sportivo dell’Este Gabriel Maule. «Di sicuro questo slittamento ci spiazza un po’ perché allunga ulteriormente la serie di amichevoli e partite che, per quanto ufficiali come la Coppa Italia, non sono probanti per capire se certi meccanismi siano ormai rodati». «L’unico disagio, se così si può definire, sarà quello di organizzare altri test», aggiunge. «Pazienza: proseguiremo la preparazione per arrivare carichi al 16 settembre». «Quella della Lnd è stata una decisione inevitabile», allarga le braccia il dg del Campodarsego Attilio Gementi. «Purtroppo, con le situazioni che si sono create fra ripescaggi e ricorsi, la Serie D non ha potuto fare altro che adattarsi». «L’unica cosa negativa è che non si conoscono ancora le avversarie», prosegue Gementi. «Tuttavia, siamo contenti per l’anticipo dei trentaduesimi di finale di Coppa Italia che ci permetterà di disputare almeno una partita ufficiale prima del campionato». —

Fra. Vig.