Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lupe, la famiglia si allarga: tre squadre senior

Rilancio a tutto campo della società giallonera: palasport rimesso a nuovo e campagna abbonamenti a prezzi ribassati





In vista della sesta stagione in Serie A/1 femminile, il Fila San Martino rinnova non solo a livello roster, ma anche con il restyling del palasport di via Leonardo Da Vinci. Dopo l’installazione dei seggiolini su tutti gli spalti, con i posti gialli che vanno ad affiancare quelli blu preesistenti riservati agli abbonati Premium, sono stati completati nei giorni scorsi i lavori di tinteggiatura delle ringhiere al Pala Lupe. Pur non gestendo direttamente il palazzetto, la società giallonera ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter





In vista della sesta stagione in Serie A/1 femminile, il Fila San Martino rinnova non solo a livello roster, ma anche con il restyling del palasport di via Leonardo Da Vinci. Dopo l’installazione dei seggiolini su tutti gli spalti, con i posti gialli che vanno ad affiancare quelli blu preesistenti riservati agli abbonati Premium, sono stati completati nei giorni scorsi i lavori di tinteggiatura delle ringhiere al Pala Lupe. Pur non gestendo direttamente il palazzetto, la società giallonera si è mossa a proprie spese per regalare ai tifosi una struttura degna del massimo campionato di pallacanestro femminile. Tutto ciò è stato reso possibile grazie all’opera di un gruppo di volontari, formato da dirigenti e amici, con in prima linea anche Vittorio Giuriati, presidente delle Lupebasket.



Al comfort del palasport fa eco la campagna abbonamenti a prezzi ribassati lanciata dal club giallonero con il più classico degli hashtag #ForzaLupe. Oltre al biglietto intero per le partite casalinghe di A/1, che costerà 10 euro (5 per gli over 65), quest’anno si alza la soglia dell’ingresso gratuito valido per tutti i ragazzi e le ragazze fino ai 21 anni. Al prezzo di 60 euro (50 per gli Over 65), l’abbonamento intero permetterà di assistere a tutti i match interni di A/1, ma anche a quelli del Fanola in A/2, più eventuali playoff e playout. In totale saranno quasi 30 partite con un prezzo medio di 2 euro a gara e un risparmio di oltre il 70% rispetto all’acquisto del biglietto ad ogni partita.



Sul fronte agonistico, la principale novità è relativa al fatto che per la prima volta le Lupe giocheranno con tre squadre Senior nei primi tre campionati di basket. Altra storia, altro record per San Martino di Lupari. Nessuna società in Italia vanta altrettanto. Dopo la promozione in B conquistata lo scorso giugno, le Giovani Lupe hanno stretto una collaborazione con l’Ubc Olimpia GB, dando vita al progetto Olimpia Lupebasket Castelfranco.



La nuova formazione padovana-trevigiana scenderà in campo il sabato sera a Castelfranco Veneto, schierando giocatrici che la passata stagione militavano in Serie C con le Lupe Essegi, ma anche atlete del Fanola San Martino di A/2 e della stessa Olimpia GB già impegnata in Promozione. In panchina non si accomoderà più Michele Tomei, accasatosi alla Np Treviso per ricoprire l’incarico di responsabile del settore giovanile. A guidare le Lupe dell’Olimpia sarà Francesco Nasato, vice di Jacopo Lodde e Larry Abignente ai tempi del Fila San Martino in A/2. «Nel roster», rivela il 50enne tecnico trevigiano, «avremo alcune giocatrici d’esperienza, come Sara Scappin e Gloria Pettenon, reduci da due stagioni in A2 col Fanola, e altre dall’Olimpia. Con i coach Abignente e Valentini stiamo studiando anche l’utilizzo delle giovani, perché ci sarà ancora un filo conduttore con la piena collaborazione tra la serie A/2 e la B». —