Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Millennium rinuncia di nuovo alla Serie A e cambia campo giocherà a Piombino Dese

PIOMBINO DESEIl Padova Millennium Basket ripartirà ancora dalla Serie B. Nonostante la promozione in Serie A conquistata la scorsa stagione, la società padovana ha dovuto rinunciare al massimo...

PIOMBINO DESE

Il Padova Millennium Basket ripartirà ancora dalla Serie B. Nonostante la promozione in Serie A conquistata la scorsa stagione, la società padovana ha dovuto rinunciare al massimo campionato di pallacanestro in carrozzina per motivi economici. È la seconda volta che il Pmb è costretto a ripartire dalla B: era già infatti accaduto l’anno scorso quando si “auto-retrocedette” dalla Serie A per le stesse ragioni. «Mancano sempre quei 30-40 mila euro per fare il salto di qualità», sp ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIOMBINO DESE

Il Padova Millennium Basket ripartirà ancora dalla Serie B. Nonostante la promozione in Serie A conquistata la scorsa stagione, la società padovana ha dovuto rinunciare al massimo campionato di pallacanestro in carrozzina per motivi economici. È la seconda volta che il Pmb è costretto a ripartire dalla B: era già infatti accaduto l’anno scorso quando si “auto-retrocedette” dalla Serie A per le stesse ragioni. «Mancano sempre quei 30-40 mila euro per fare il salto di qualità», spiega Diego Castellan, che ha assunto il ruolo di direttore sportivo, dopo aver abdicato a quello di vice-presidente in seguito a un rimpasto del consiglio direttivo, «Le trasferte in A sono più lunghe di quelle in B e avremmo dovuto ingaggiare qualche giocatore straniero per essere competitivi. Tutte cose che con il budget attuale non possiamo permetterci. Se riusciremo a risalire ancora, però, dovremmo aver già trovato un main sponsor, grazie al quale affrontare la Serie A con tranquillità».

A partire dalla nuova annata, il Pmb volta invece pagina con il campo di gioco traslocando dalla sede storica di Camposampiero a Piombino Dese. «La decisione è legata al parquet», rivela Castellan, «Ogni anno la Fipic concedeva una deroga per giocare le partite del campionato sul linoleum di Camposampiero. Quest’anno sposteremo la nostra attività a Piombino Dese, dove avevamo vinto le Final Four della Serie B, con l’intento di assicurare anche maggiore visibilità alla nostra realtà».

Sul fronte mercato manca solo l’ufficialità per uno scambio di pedine con il Pdm Treviso: Nicola Favretto tornerà nella squadra della Marca, mentre Roberto Casagrande farà il percorso inverso. In occasione dei primi test della pre-season, domenica 23 settembre a Piombino Dese verrà inoltre organizzata la seconda edizione del quadrangolare in memoria di Valentina Boraso, che è stata collaboratrice del Pmb. Oltre ai padroni di casa, parteciperanno al torneo Pdm Treviso, Hs Varese e GiocoParma. —

Mattia Rossetto