Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Borgoricco cambia tutto Bertan nuovo tecnico e linea verde in campo

Il ds Fautelli: «Difficile dire addio a Ferrulli dopo sette anni È un nuovo progetto e questo torneo sembra una Serie D»

BORGORICCO. Villa Ruffato ha ospitato giovedì scorso la presentazione della rosa del Borgoricco Calcio che si misurerà nel campionato di Eccellenza 2018-19 alla presenza del sindaco Giovanna Novello e dell’assessore allo sport Bragagnolo Marco e degli sponsor del club.

I gialloblù sono oramai una realtà nella categoria; ma quest’anno sono stati attuati dei profondi cambiamenti. Il più significativo ha riguardato sicuramente il cambio in panchina, con il giovane mister Alessandro Bertan che ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BORGORICCO. Villa Ruffato ha ospitato giovedì scorso la presentazione della rosa del Borgoricco Calcio che si misurerà nel campionato di Eccellenza 2018-19 alla presenza del sindaco Giovanna Novello e dell’assessore allo sport Bragagnolo Marco e degli sponsor del club.

I gialloblù sono oramai una realtà nella categoria; ma quest’anno sono stati attuati dei profondi cambiamenti. Il più significativo ha riguardato sicuramente il cambio in panchina, con il giovane mister Alessandro Bertan che ha preso il posto di Ferrulli; da queste parti una vera e propria istituzione.

L’ormai ex tecnico del Borgoricco è stato al timone della squadra per ben sette anni, portando i gialloblù fino in Eccellenza. Inoltre la rosa del club è stata ringiovanita, sacrificando anche giocatori che tanto hanno dato alla causa. Il direttore sportivo del Borgoricco Luigi Fautelli, illustra obbiettivi e speranze per la nuova stagione

Tanti cambiamenti, primo fra tutti quello in panchina

«Sì, è stato molto difficile per me non confermare Ferrulli, dopo dei bellissimi anni vissuti insieme con eccellenti risultati.

Ho pensato però, d’accordo con la società, che fosse arrivato il momento di effettuare una rivoluzione tecnica. Cambiando oltre al mister, anche tanti giocatori che hanno scritto la nostra storia portandoci a livelli mai visti» .

Come è stato scelto Alessandro Bertan quale nuovo tecnico?

« La scelta è stata fatta con la massima serietà vista la pesante eredità. Bertan ci ha però convinti da subito: è giovane e ambizioso, conosce la categoria. Il profilo è quello giusto per la nostra società» .

Anche la rosa è stata ringiovanita?

« Assolutamente. Come dicevo prima, abbiamo rinunciato a dei giocatori che hanno fatto molto bene qui, per abbracciare una linea decisamente verde. I ragazzi che hanno scelto di venire qui sono tutti molto giovani, il più vecchio è del 1991. Il nostro colpo di mercato è Edoardo Pavanello; un classe ’94 che ha fatto molto bene con la Vigolimenese nella passata stagione. Noi crediamo di poter far bene, in un campionato che causa ripescaggi assomiglia sempre di più ad un girone di Serie D» . –

Alberto Locatelli . BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.