Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Arre, Bagnoli e Candiana si uniscono: nasce l’A.B.C.

Il presidente Lazzarin punta sulla valorizzazione dei giovani del territorio. Il tecnico della prima squadra è Tromboni

ARRE. In occasione della festa della birra del comune di Arre è stata ufficializzata la nascita di un nuovo sodalizio sportivo l’A.B.C.(Arre, Bagnoli, Candiana). La società nata dalla fusione tra USD Bagnoli Calcio 1967 e Ciaobio Arre con la collaborazione del comune di Candiana(non il S.Michele), presenta i seguenti ranghi dirigenziali: il presidente è Massimo Lazzarin, il vicepresidente sarà Federico Voltan (ex presidente del Ciaobio Arre) con Stefano Tromboni in qualità di allenatore dell ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ARRE. In occasione della festa della birra del comune di Arre è stata ufficializzata la nascita di un nuovo sodalizio sportivo l’A.B.C.(Arre, Bagnoli, Candiana). La società nata dalla fusione tra USD Bagnoli Calcio 1967 e Ciaobio Arre con la collaborazione del comune di Candiana(non il S.Michele), presenta i seguenti ranghi dirigenziali: il presidente è Massimo Lazzarin, il vicepresidente sarà Federico Voltan (ex presidente del Ciaobio Arre) con Stefano Tromboni in qualità di allenatore della prima squadra. Questa fusione si prefigge come principale obbiettivo la valorizzazione del settore giovanile, con una forte attenzione sul territorio dei paesi coinvolti e limitrofi. Il presidente Massimo Lazzarin confida gli obbiettivi e i sogni di questa nuova realtà del calcio dilettantistico padovano. Presidente, da dove arriva quest’idea?

«La ragione principale era la ferma, ed importante per noi, volontà di riuscire a fare tutte le squadre del settore giovanile. Poi chiaramente c’è un aspetto economico perché con la fusione aumentano gli sponsor. Abbiamo comunque già allestito il settore giovanile completando le rose di allievi e giovanissimi, un traguardo importante per noi».

È stata lunga la realizzazione di questa fusione? «Chiaramente non è una cosa che si può realizzare in due giorni. Abbiamo avuto contatti con diverse società, con il Ciaobio Arre la sintonia è stata immediata. Poi ci è stata l’intesa con il Comune di Candiana». Quali gli obiettivi?

Il settore giovanile è sempre al centro dei nostri progetti. Unendoci, lo abbiamo completato bene. Per noi è fondamentale il nostro territorio e la risposta dei ragazzi è stata più che buona. A livello di prima squadra abbiamo deciso di sposare la stessa filosofia introducendo tanti giovani. Sono arrivati ragazzi interessanti che ci hanno fatto costruire una buona squadra». Anche la scelta dell’allenatore segue la stessa filosofia.

«Esatto, mister Tromboni è giovane, ma conosce perfettamente la nostra realtà. Con una squadra dall’età media di 21,4 anni un allenatore altrettanto giovane è perfetto». —

Alberto Locatelli. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.