«La città è riconoscente alla squadra»

Il sindaco: «Un risultato straordinario, con voi Padova è ancora più bella»

PADOVA. “Alla società Calcio Padova per l’importante traguardo raggiunto con la promozione in Serie B. La città di Padova riconoscente”. Questo il messaggio scritto sulla targa consegnata dall’amministrazione comunale alla società e sulle medaglie date a ognuno dei protagonisti (dai giocatori allo staff) di questo campionato. Ieri è stato il giorno delle celebrazioni ufficiali per il Padova, con l’intera delegazione biancoscudata ricevuta nella sala del consiglio di Palazzo Moroni dal sindaco Sergio Giordani e dall’assessore allo sport Diego Bonavina.

E mentre Bisoli e alcuni calciatori scherzavano, seduti sui banchi dei consiglieri, su qualche “mozione” da presentare alla giunta, il primo cittadino ha espresso la propria gratitudine per il traguardo raggiunto: «So quanto è difficile vincere nel calcio e questa società riuscendo in quattro anni a passare dal nulla alla Serie B, ha raggiunto un risultato straordinario", le parole di Giordani. «Siete riusciti a far fare un ulteriore salto di qualità a una città bellissima dal punto di vista storico e culturale. Essere saliti in B è un vantaggio per tutti, vuol dire rientrare nel panorama nazionale e inserire un tassello che aiuta a migliorare l’immagine della città». Quindi il sindaco si è rivolto scherzando allo stesso Bonetto: «Goditi questo momento. Anche io dopo la promozione in A fui accolto come un eroe, prima che dopo la sesta gara persa nella massima serie mi dovette scortare la polizia". Il presidente ribatte: "Spero scorti anche me, ma per proteggermi dalla gente che vuol farmi i complimenti!".(st. vo.)


Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi