Record di capitan Pulzetti, la sua casacca battuta a 300 euro

PADOVA. Tanta beneficenza, ma anche una serie infinita di lanci, controrilanci e gag. L’asta delle magliette dei giocatori del Padova, «quelle ancora belle sudate dalla partita di oggi (ieri, ndr)»,...

PADOVA. Tanta beneficenza, ma anche una serie infinita di lanci, controrilanci e gag. L’asta delle magliette dei giocatori del Padova, «quelle ancora belle sudate dalla partita di oggi (ieri, ndr)», come ha ricordato dal palco Lady Helen, è un bel mix di solidarietà e divertimento. I soldi raccolti andranno infatti ad aiutare il reparto di Pediatria dell’Ospedale di Padova e i progetti di ricerca della Giorgia Libero Onlus per la prevenzione dalle patologie oncologiche. È proprio l’occasione di fare del bene a scatenare i tifosi biancoscudati, che si dimostrano subito belli carichi per aggiudicarsi la maglietta del portierone Giacomo Bindi, per la quale si passa in pochissimi secondi dai 50 ai 150 euro, superati al fotofinish dall’offerta di Giampiero Pinzi, 200 euro tondi tondi. La casacca arancione fluorescente del collega, però, viene lanciata fra il pubblico dall’esperto centrocampista. Per la numero 5 di Trevor Trevisan si va ben oltre. Da 150 euro si arriva sino alla cifra record di 300. Ci mancherebbe altro: aggiudicata! A motori ben caldi, si inizia a temporeggiare: ecco, dunque, che la maglietta di Nico Pulzetti decolla dai 100 euro e poi vede una serie di rilanci “corti”, dai 160 ai 220, anche se in chiusura arrivano i 300 e per il capitano è un tripudio. Nemmeno il bomber Alessandro Capello riesce a superare il compagno, riuscendo a piazzare la sua maglia numero 28 per 250 euro. Per Marco Guidone, il giocatore più “social” dei biancoscudati (per tutta la sera condivide una serie di “dirette” su Instagram), si raggiunge la stessa cifra, per la quale viene piazzata pure la 11 di Giampiero Pinzi.

(Francesco Vigato)


Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi