Obiettivo raggiunto, i sacrifici sono stati ripagati

Lettera aperta di Bepi Bergamin: «D’ora in poi continuerò ad essere un tifoso vero e appassionato»

PADOVA. Riceviamo e pubblichiamo questa lettera firmata da Giuseppe Bergamin, ex presidente e attuale socio di minoranza del Calcio Padova.

Obiettivo raggiunto: il Calcio Padova è in Serie B! La società ha lavorato bene, ha messo tante energie e tanti soldi. È stata determinata, decisa e puntuale. La squadra, con il suo staff, ha fatto un percorso di grande carattere e concretezza. Il risultato sportivo è un premio meritato. È una soddisfazione per tutti: per i tifosi, per la città e per le sue Istituzioni, che partecipano a questo momento di felicità e di euforia. Vi partecipano l’Amministrazione comunale, Confindustria, la Camera di commercio, l’Associazione commercianti e gli imprenditori che si complimentano per il risultato raggiunto. Mi auguro che questo sostegno continui in modo concreto anche quando, passata la festa, si tornerà alla normalità, perché il Calcio Padova possa ancora crescere e rappresentare a livelli sempre più alti la nostra città. La società porterà avanti il suo progetto sportivo facendo tesoro dell’esperienza e delle competenze acquisite in questi quattro anni di impegno umano ed economico. I tifosi saranno presenti e attenti, sempre pronti a sostenere la squadra in ogni campo di gioco. Mi auguro che tanti altri cittadini si uniscano all’entusiasmo di chi da tempo aspettava questo momento, riscoprendo il piacere di condividere la passione per la nostra squadra. Tutti insieme, società, tifosi e stampa, saremo dalla prossima stagione più esposti a livello nazionale. Insieme dovremo promuovere l’immagine positiva della città, della sua gente e della squadra di calcio che li rappresenta. La storia più che centenaria del Calcio Padova si era interrotta drammaticamente nel 2014 e una nuova storia è cominciata nella stessa data. Non dimentichiamo il passato, viviamo il presente e costruiamo il futuro. Tra le tante eccellenze padovane, facciamo diventare eccellenza e modello anche la squadra di calcio. Sono felice per il successo ottenuto e mi congratulo con tutti quelli che vi hanno contribuito, ognuno a suo modo e con la propria mansione. Io ho fatto la mia parte con le mie capacità e possibilità, sempre con passione ed entusiasmo. La mia prima missione è stata quella di restituire ai tifosi e a me stesso la nostra squadra di calcio. Credo di esserci riuscito e non ho rimpianti per i sacrifici che ho fatto, che ritengo oggi ripagati. Nonostante i cambiamenti societari avvenuti all’inizio di questa stagione, ho dato ancora il mio contributo. D’ora in poi, quello che è certo, è che continuerò ad essere, insieme a mia moglie e ai miei due figli, un tifoso vero e appassionato del Calcio Padova. Un grande in bocca al lupo a tutti per un futuro di successi.


Giuseppe (Bepi) Bergamin

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi