Rubano beffato dal Paese capofila Il Cus cade a Casale

RUBANO. Colpaccio sfiorato in Serie B dal Roccia che, dopo aver rimontato la capolista Paese, si è fatto beffare all’ultimo minuto. Negriolli e compagni hanno sorpreso gli ospiti in avvio di gara,...

RUBANO. Colpaccio sfiorato in Serie B dal Roccia che, dopo aver rimontato la capolista Paese, si è fatto beffare all’ultimo minuto. Negriolli e compagni hanno sorpreso gli ospiti in avvio di gara, segnando al largo con Marini e allungando sul 10-0 con un piazzato di Fanton. Poi è venuto fuori Paese che, con due mete in pochi minuti, ha ribaltato la situazione a suo favore. Quindi, dopo un giallo a Negriolli per placcaggio pericoloso (uscito per infortunio alla clavicola), gli ospiti hanno segnato ancora con Xhafa. Il Roccia è però tornato in sella a metà della ripresa, sfruttando l’ottima vena di Marini che prima ha lanciato in bandierina Pavarin e quindi ha realizzato la doppietta personale regalando il sorpasso ai suoi. Proprio sul più bello, i rossoverdi si sono ritrovati a difendersi sulla propria linea, finendo per subire la quarta meta e dovendo così accontentarsi del bonus difensivo. Da sottolineare anche la buona prova del Cus Padova a Casale sul Sile. Contro una delle corazzate del girone gli amaranto-oro di Pellielo e Zago hanno fatto vedere cose egregie, passando in vantaggio con un piazzato di Scagnolari prima di subire la meta dei caimani, fissando il parziale sul 5-3. Al rientro in campo è emersa la caratura dei padroni di casa, che hanno messo al sicuro il risultato con due mete, per il 20-3 conclusivo. (si. va.)

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi