Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Kioene, c’è Travica per il debutto in casa E Nelli sfida il passato

“Prima” casalinga, dopo la doppia scoppola con Perugia, contro Trento. All’Arena una partita con tanti risvolti

PADOVA. Il possibile rientro di capitan Travica, la sfida di Nelli e Polo al loro passato, la presenza di una nutrita schiera di azzurri come Balaso e Randazzo, Giannelli, Lanza e Vettori. Sono alcuni dei temi che animeranno Kioene Padova-Diatec Trentino, gara con cui gli uomini di Baldovin esordiranno davanti al proprio pubblico in Superlega, stasera alle 18 (diretta su Rai Sport Hd per chi non potrà essere presente in Arena). I padroni di casa ci arrivano dopo essere usciti ai quarti di f ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Il possibile rientro di capitan Travica, la sfida di Nelli e Polo al loro passato, la presenza di una nutrita schiera di azzurri come Balaso e Randazzo, Giannelli, Lanza e Vettori. Sono alcuni dei temi che animeranno Kioene Padova-Diatec Trentino, gara con cui gli uomini di Baldovin esordiranno davanti al proprio pubblico in Superlega, stasera alle 18 (diretta su Rai Sport Hd per chi non potrà essere presente in Arena). I padroni di casa ci arrivano dopo essere usciti ai quarti di finale di Coppa Italia con la seconda sconfitta esterna consecutiva contro Perugia, dopo lo stop al debutto in campionato. Gli ospiti hanno vinto 22 dei 26 scontri diretti con il sestetto padovano e sono reduci dall’affermazione ottenuta su Monza, che ha consentito loro di centrare ancora una volta la Final Four della rassegna tricolore. La squadra di Angelo Lorenzetti (a sua volta ex della sfida) deve però anche riscattare l'inattesa sconfitta incassata da Milano nella prima giornata, in modo da non perdere ulteriore terreno dalla testa della classifica.

«Sarà un match particolare per me, perché affronterò la squadra con cui sono cresciuto», sottolinea l’opposto padovano Gabriele Nelli. «Di sicuro quando entrerò in campo penserò alle immagini del primo scudetto vinto con Trento, ma dal momento in cui inizierà la partita metterò da parte le emozioni per cercare di dare il meglio per Padova. Dopo un buon avvio in Coppa Italia contro Castellana Grotte e Piacenza, ci siamo scontrati contro una corazzata del calibro di Perugia, e abbiamo visto che il lavoro da svolgere è ancora tanto. Qui però c’è l’ambiente ideale per lavorare, con l’impegno e la dedizione i risultati arriveranno».

E chissà che in diagonale con lui non ci sia Travica, in ballottaggio con il giovane Peslac. Dragan ha superato il suo problema muscolare e negli ultimi allenamenti è stato provato nel sestetto titolare: inutile dire che il suo rientro è molto atteso per quanto può dare sia in termini tecnici che di personalità. Diverse le iniziative collaterali che creeranno una giornata di spettacolo e intrattenimento. Tra un set e l’altro si esibiranno le ragazze dell’Asd Athlegym 2008, società che nasce a Selvazzano Dentro e svolge le sue attività negli Impianti sportivi Ceron a Caselle di Selvazzano. Prima e durante il match, all’interno della Kioene Arena, si potrà acquistare la Kioene Green t-shirt, maglia ufficiale dei supporter di Padova, che darà l’opportunità, indossandola, di accedere al al “Green Corner” per un aperitivo gratuito.

I PROBABILI SESTETTI. Padova: Travica-Nelli, Volpato-Polo, Randazzo-Cirovic, Balaso (libero); Trento: Giannelli-Vettori, Eder-Zingel, Hoag-Lanza, De Pandis (libero).

Diego Zilio