Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

In 3.000 al trotto tra parchi e argini

Podisti protagonisti tra Marcia Internazionale della Croce Verde e Corri in Villa

PADOVA. Ancora un’edizione (la 39esima) super partecipata della Marcia Internazionale della Croce Verde. Ieri mattina da via Nazareth sono partiti in più di 2.000 e dopo il passaggio al piccolo trotto attraverso il parco Iris hanno puntato verso Terranegra e Camin percorrendo gli argini del Piovego. Una processione di runner che è andata avanti per circa due ore. Quest’anno a caratterizzare la manifestazione organizzata dai volontari del gruppo podistico Croce Verde, è stata la presenza di g ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Ancora un’edizione (la 39esima) super partecipata della Marcia Internazionale della Croce Verde. Ieri mattina da via Nazareth sono partiti in più di 2.000 e dopo il passaggio al piccolo trotto attraverso il parco Iris hanno puntato verso Terranegra e Camin percorrendo gli argini del Piovego. Una processione di runner che è andata avanti per circa due ore. Quest’anno a caratterizzare la manifestazione organizzata dai volontari del gruppo podistico Croce Verde, è stata la presenza di gruppi di appassionati da fuori provincia. Ben 19 che si sono aggiunti in graduatoria ai 47 padovani. Da fuori provincia anche il più numeroso: il Club del Torcio di Giavera del Montello (Treviso) che per numero di iscritti ha preceduto il Gs Voltabarozzo. Alta anche la presenza dei singoli (740) che si sono diluiti sui tre percorsi a scelta di 7, 13 e 19 km.

In 1.000 nella campagna di Villa Estense. La seconda edizione della Corri in Villa, promossa dalla Pro loco di Villa Estense, ha registrato un incremento del 20% di iscritti rispetto al 2016. «Siamo soddisfatti perché significa che sono state apprezzate le scelte di far passare i podisti dall’incantevole Palazzo Ardit della metà del ’500 e dalla fattoria didattica La Corte con il museo della civiltà contadina», afferma la vicepresidente della Pro loco, Debora Orosi. Con i tre percorsi di 7, 13 e 19 km la marcia, partita dagli impianti sportivi comunali di via Finale, ha raggiunto anche la frazione di Grompa. Dopo un avvio con una leggera nebbiolina, la corsa sul finale è stata accompagnata da un tiepido sole. Tra i venticinque i gruppi che hanno aderito, la parte del leone l’ha fatto il Podisti Monselicensi seguito dall’Istituto Comprensivo di Villa Estense che ha schierato numerosi ragazzi delle scuole accompagnati da genitori e docenti. (g.b.)