In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Assolo solitario di Lucca nel Gp Città di Vigonza

VIGONZA. Riccardo Lucca è inondato da applausi tra due ali di folla. Esulta a pugni stretti e braccia larghe. Ha appena coronato un’impresa da consegnare direttamente agli annali del Gp Città di...

1 minuto di lettura
VIGONZA. Riccardo Lucca è inondato da applausi tra due ali di folla. Esulta a pugni stretti e braccia larghe. Ha appena coronato un’impresa da consegnare direttamente agli annali del Gp Città di Vigonza, tagliando il traguardo in solitudine. Fatto più unico che raro per la classicissima per Under 23-Elite, organizzata dalla Società Ciclistica Vigonza Barbariga di Girolamo Cavinato. Semplicemente stupenda e imprevedibile la gara andata in scena ieri pomeriggio a Vigonza, dove il 20enne trentino, portacolori della Zalf Euromobil Désirée Fior, ha firmato la sua seconda vittoria stagionale, bissando il successo della squadra castellana, ottenuto l’anno scorso sullo stesso circuito con il fontanivese Filippo Calderaro.

Non se lo aspettava nessuno che la corsa prendesse una piega favorevole a Lucca. A metà gara era un drappello di 10 atleti a condurre i giochi, con tre rappresentanti ciascuno per Zalf e General Store Bottoli: Moreno Marchetti, Luca Mozzato e Nicolò Rocchi (Zalf), Gianmarco Begnoni, Gregorio Ferri e Giacomo Tomio (General), a cui si aggiungevano Carloalberto Giordani (Colpack), Filippo Tagliani (Delio Gallina Colosio Eurofeed), Marco Borgo (F. Coppi Gazzera Videa) e Lorenzo Fabrello (Cyberteam Breganze Group). Quest’ultimo alimentava l’andatura forsennata dei battistrada, che raggiungevano i 2’20” di vantaggio sul gruppo, ricevendo il premio messo in palio per i traguardi volanti. Poi, però, dietro rinvenivano, preludendo ad un arrivo a ranghi compatti. E invece no, al suono della campana spuntava Lucca. La sua azione solitaria era irresistibile e il suo margine toccava i 40”. La vittoria a quel punto era soltanto sua.

Ordine d’arrivo. 1) Riccardo Lucca (Zalf Euromobil Désirée Fior), che ha coperto i 134,2 km. del percorso in 2h55’19”, alla media di 45.928 km/h; 2) Giovanni Lonardi (General Store Bottoli Zardini) a 18”; 3) Alberto Dainese (General Store Bottoli Zardini) st; 4) Ahmed Amin Galdoune (Delio Gallina Colosio Eurofeed) st; 5) Simon Giacomello (Cyberteam Breganze Group) st; 6) Stefano Moro (Gavardo Bi&Esse Carrera Tecmor) st; 7) Luca Terzo (Gaiaplast Maglificio Lb Bibanese) st; 8) Luis Antonio Gomez Urosa (F. Coppi Gazzera Videa) st; 9) Michele Zanon (Lsm Cycling Team) st; 10) Filippo Calderaro (Zalf Euromobil Désirée Fior) st.

Mattia Rossetto

I commenti dei lettori