Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Memorial Santinello, 800 in gara 

Atletica. Buoni risultati ad Abano: tre ex aequo al primo posto nell’asta maschile

ABANO TERME. Ottocento giovani atleti dai 12 ai 15 anni, di 60 società del Triveneto, si sono misurati sulla pista dello stadio di Monteortone nella 16ª edizione del “Memorial Rino Santinello”. Un meeting dell’atletica diventato un appuntamento fisso dell’inizio estate per ricordare il velocista fondatore della Vis Abano, società che festeggia i suoi 60 anni di vita.

Nelle gare di velocità, da sempre le più attese, vittorie di Laura Franceschi (Assindustria Sport Pd) nei 60 m. ragazze con i ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ABANO TERME. Ottocento giovani atleti dai 12 ai 15 anni, di 60 società del Triveneto, si sono misurati sulla pista dello stadio di Monteortone nella 16ª edizione del “Memorial Rino Santinello”. Un meeting dell’atletica diventato un appuntamento fisso dell’inizio estate per ricordare il velocista fondatore della Vis Abano, società che festeggia i suoi 60 anni di vita.

Nelle gare di velocità, da sempre le più attese, vittorie di Laura Franceschi (Assindustria Sport Pd) nei 60 m. ragazze con il tempo di 8”27, di Desirèe Muraro (Ovest Vicentino) tra le cadette con 10”36, di Nazzareno Sacchetto (Fiamme Oro) tra i cadetti con 9”44 e di Stefano Moser (Valle Cembra) nei 60 m. ragazzi con 8”09. La giovane Miriam Bergamo (Discobolo Ro) nel lancio del peso ragazze ha stabilito il primato personale con 14,72 m. Tra i maschi si è imposto Matteo Zordan (Atletica Breganze) con 13,98 m. La gara del salto con l’asta maschile ha visto ben tre atleti ex aequo a m. 3,40: Alessandro Padovan (Libertas Sacile), Tino Ferrighetto (La Piave 2000) e Alessandro Precoma (Assindustria Sport Pd). Angelica Duttogatto (Fiamm Vicenza) si è aggiudicata la prova femminile con 3 m. Gli atleti berici si sono imposti nei 300 m. ostacoli con Mariasole Muraro (46”97) e Lorenzo Frivoli (41”17). Di ottimo livello la prova del giavellotto maschile, con il primatista italiano Michele Fina (Libertas Sacile) vittorioso con la misura di 59,83 m. Nel mezzofondo ragazzi (m. 600) dominio di Simone Valduga (Us Quercia Trentingrana) con 1’36”55. Nella gara femminile successo della trentina Demattè Nanci con 1’45”88. Nel mezzofondo cadetti/e (m. 1000) affermazioni di Luana Giovannetti (Atletica Trento) con 3’03”47 e di Francesco Zuanon (Albore Martellago) con 2’42”03.

In chiusura di serata sono entrati in pista gli atleti delle staffette “svedesi” 100, 200, 300 e 400 metri. Nella categoria ragazzi ha vinto la Vis Abano (Lorenzo Baccarin, Elia Toniolo, Marco Pasqualetto e Jacopo Bertazzo) con 2’31”19. Nella categoria ragazze successo delle Fiamme Oro Padova con 2’42”41. La staffetta Vis Abano (Laura Reverenna, Giovanna Barsotti, Aurora Pravato e Benedetta Baldin) ha chiuso seconda tra le cadette.

Gianni Biasetto