Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Us Acli, Boni eletto nuovo presidente

Il congresso provinciale ha scelto il successore di Di Silvestre. Una base di oltre 17mila soci

PIOVE DI SACCO. Enrico Boni è il nuovo presidente provinciale dell'Us Acli di Padova. È stato eletto in occasione dell'undicesimo congresso provinciale, appuntamento istituzionale a ricorrenza quadriennale che per l'occasione si è tenuto nel palazzetto dello sport di via Donatori di Sangue a Sant’Angelo. Un'occasione nella quale, oltre al rinnovo delle cariche dirigenziali, c'è stato anche un momento di verifica del percorso intrapreso fino ad oggi e di impegno e progettualità per il quadrie ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIOVE DI SACCO. Enrico Boni è il nuovo presidente provinciale dell'Us Acli di Padova. È stato eletto in occasione dell'undicesimo congresso provinciale, appuntamento istituzionale a ricorrenza quadriennale che per l'occasione si è tenuto nel palazzetto dello sport di via Donatori di Sangue a Sant’Angelo. Un'occasione nella quale, oltre al rinnovo delle cariche dirigenziali, c'è stato anche un momento di verifica del percorso intrapreso fino ad oggi e di impegno e progettualità per il quadriennio futuro. Boni succede a Marco Di Silvestre, che ha concluso dopo 8 anni il doppio mandato.

Ferroviere, 55 anni, di Genova, Enrico Boni si è avvicinato giovanissimo al mondo delle Acli, portando avanti il suo impegno anche a Padova dove si è trasferito una ventina di anni fa. Attualmente è ancora in carica come presidente regionale dell'Us Acli del Veneto e come vice presidente regionale del Coni veneto. «Tra i tanti incarichi ricoperti nelle Acli», dice il neo eletto presidente provinciale, «non sono mai stato alla guida della provincia. Una bella sfida perché è sul territorio provinciale che si fa lo sport e che si sta maggiormente a contatto con la nostra base».

Una base importante perché l'Us Acli di Padova conta oltre 17mila soci tesserati (più del 50% dei tesserati complessivi Us Acli Veneto), più di 130 società sportive affiliate, 200 dirigenti e 420 tecnici. Attualmente ha in gestione il palazzetto dello sport Ca’ Rasi in zona Mandria a Padova, e gli impianti sportivi di Sant'Angelo di Piove di Sacco e di Polverara. «Nel programma del prossimo quadriennio», spiega poi Boni, «cercherò di consolidare il gruppo dirigente, ma anche di valorizzare nuovi giovani appassionati di sport che possano diventare punto di riferimento nell'organizzazione generale dell'Acli padovana e non solo: dirigenti che abbiano riconosciute capacità, conoscenze e competenze, dirigenti responsabili che potranno guidare nel futuro la nostra associazione. I cambiamenti continui nel sistema sportivo italiano ci obbligano ad un serio lavoro di riorganizzazione ed è su questa che dovremo prestare particolare attenzione».

Alessandro Cesarato