Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Campodoro Limena, varato il piano salvezza di mister Belloni

LIMENA. Quartultimo posto in classifica, due sole vittorie in quindici giornate, ma tanta voglia di cambiare passo. In Prima Categoria bilancio in chiaroscuro per il neopromosso Campodoro Limena,...

LIMENA. Quartultimo posto in classifica, due sole vittorie in quindici giornate, ma tanta voglia di cambiare passo. In Prima Categoria bilancio in chiaroscuro per il neopromosso Campodoro Limena, che al giro di boa di metà stagione si ritrova invischiato nei bassifondi del girone E. Una posizione che non piega però la determinazione del tecnico Alessandro Belloni, al debutto assoluto sulla panchina di una prima squadra, fiducioso nelle qualità dei suoi ragazzi e carico come una molla in vis ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

LIMENA. Quartultimo posto in classifica, due sole vittorie in quindici giornate, ma tanta voglia di cambiare passo. In Prima Categoria bilancio in chiaroscuro per il neopromosso Campodoro Limena, che al giro di boa di metà stagione si ritrova invischiato nei bassifondi del girone E. Una posizione che non piega però la determinazione del tecnico Alessandro Belloni, al debutto assoluto sulla panchina di una prima squadra, fiducioso nelle qualità dei suoi ragazzi e carico come una molla in vista del ritorno. «Abbiamo chiuso l'andata con 12 punti, meno certo di quelli che avremmo meritato», sostiene l'ex centravanti di Monselice e Saccolongo, 33 anni, «Di certo non è stata una prima metà di stagione molto fortunata tra punti persi a tavolino e sconfitte beffarde. Non sono comunque una persona che si piange addosso: non c'è tempo per le recriminazioni, ma solo una strada per uscire dal tunnel, quella del lavoro. Quindi rimbocchiamoci le maniche e andiamo avanti con grinta e determinazione. Ne verremo fuori». A dare ossigeno all'organico gialloverde sono arrivati con il mercato autunnale due importanti innesti come l'esterno Niccolò Fiorini (26 anni) e il centravanti Gabriele Conte (24), presi rispettivamente da Janus Selvazzano e Azzurra Due Carrare. «Il nostro obiettivo è molto chiaro. Ho un gruppo di ragazzi straordinari, sul piano dell'impegno e della forza di volontà posso solo ringraziarli. Meritano alla grande di raggiungere la salvezza e so che venderanno cara la pelle per farcela e regalare questo traguardo alla società». Chi si giocherà il salto in Promozione? «Credo sarà una corsa a tre fra VigoLimenese, Albignasego e Janus».

(ma. lu.)