Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Bam e Raptors, come da pronostico

I derby con Limena e Vigodarzere rispecchiano i valori in classifica

PADOVA. Ben due derby padovani hanno riscaldato l'ultimo turno di Serie D. In entrambi i casi, per Vigodarzere-Basket Abano Montegrotto e Felmac Limena-Raptors Mestrino, è stato rispettato il pronostico, che voleva le squadre di casa sfavorite su quelle in trasferta. Sono stati due derby poco spettacolari, volendo usare un eufemismo. E i motivi vanno forse ricercati nella tensione emotiva di un doppio incrocio, che ha legato il destino di Vigodarzere e Limena, alla disperata ricerca di punti ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Ben due derby padovani hanno riscaldato l'ultimo turno di Serie D. In entrambi i casi, per Vigodarzere-Basket Abano Montegrotto e Felmac Limena-Raptors Mestrino, è stato rispettato il pronostico, che voleva le squadre di casa sfavorite su quelle in trasferta. Sono stati due derby poco spettacolari, volendo usare un eufemismo. E i motivi vanno forse ricercati nella tensione emotiva di un doppio incrocio, che ha legato il destino di Vigodarzere e Limena, alla disperata ricerca di punti salvezza, a quella di Bam e Raptors, che puntano a promozione e/o playoff. Molti errori da ambo i lati hanno scandito l'andamento della stracittadina disputata a Limena. Nel primo tempo, la zona di coach Pellecchia ha concesso pochi spazi per attaccare il ferro, ma gli ospiti hanno beneficiato di un'ottima serata al tiro da tre (13 triple), che dal secondo quarto in poi gli ha consentito di aprire la scatola della difesa locale. Solo nell'ultima frazione, i gialloblù limenesi sono tornati a farsi sotto, ma la buona volontà dei vari Ferrara, Malachin e Sandrin non è bastata a ribaltare il risultato. Tra i “dinosauri” mestrinesi, Baldissera con le sue cinque bombe, due delle quali dei buzzer beater (a fil di sirena), convince più di tutti. Per il Bam, l'ostacolo più grande da superare contro il Vigo è stato invece il sovraffollamento in infermeria, che ha costretto il duo Faltinelli-Celi a reinventare quintetti e rivedere i minutaggi di alcuni elementi. Fuori Chinello, Properzi, Zaninello e Bano, hanno dovuto stringere i denti Mancini, Gallo e Breggiè, impiegati a part-time. Domenica prossima, il Bam ospiterà nel fortino del PalaBerta il Jolly Santa Maria di Sala, battuto a domicilio dal Roncaglia & Vigonza. Per i ragazzi di Salvato e Penso, alla terza vittoria filata, spicca il ventello di Marzola. (m.ros.)