Sarà Gravina a tenere a battesimo l’annata dei team padovani

PADOVA. L’anno scorso i presenti furono tremila, chiamati a godersi lo spettacolo di Andrea Zorzi. Stavolta i riflettori saranno puntati su un altro protagonista della “generazione di fenomeni” del...

PADOVA. L’anno scorso i presenti furono tremila, chiamati a godersi lo spettacolo di Andrea Zorzi. Stavolta i riflettori saranno puntati su un altro protagonista della “generazione di fenomeni” del volley nazionale, Pasquale Gravina. Sabato 10 ottobre, alle 18, la Kione Arena ospiterà un doppio show: quello dell’ex centrale azzurro, che porterà in scena il suo lavoro teatrale “Port3”, e quello delle squadre padovane pronte a debuttare nei loro campionati. Al termine del suo spettacolo, Gravina, assieme a Marco Mencarelli, ct della nazionale femminile Under 18 campione del mondo 2015, affiancherà Massimo Salmaso nella tradizionale presentazione del movimento nostrano: sul palco le squadre maschili e femminili della provincia che disputeranno i campionati di B/1 e B/2, e la Tonazzo che giocherà in SuperLega, debuttando il 25 ottobre contro Latina.

L’evento è gratuito e alle società che interverranno con un minimo di 40 affiliati (atleti, tecnici, dirigenti, appassionati) il comitato provinciale assegnerà, tramite estrazione, dieci pacchetti, composti da dieci tessere abbonamento l’uno, per assistere alle gare della Tonazzo. “Port3”, realizzato da Gravina e Andrea Di Lenna, è un monologo teatrale parla di miglioramento e sviluppo personale partendo dal mondo dello sport. (d. z.)

Video del giorno

Yemen, per la prima volta speleologi si calando sul fondo del "Pozzo dell'Inferno" per oltre 110 metri

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi