La strigliata di Gabrielli: «Citta, umiltà e sacrificio nessuno ci regalerà nulla»

Il presidente ammette: «Forse era passata l’idea che, visto che arriviamo dalla B, avremmo avuto un impatto più morbido. Invece bisogna ripartire dal basso»