Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Coppa Italia, i Lupi pescano Corigliano

Calcio a 5. Sorteggio fortunato per la squadra di Fernandez per le Final Eight

SAN MARTINO DI LUPARI. In attesa di tornare in campo a Bassano, domenica alle 19 contro il Pescara dei grandi ex, da mister Fulvio Colini a bomber Canal, la Luparense ieri ha scoperto cosa l’attenderà in Final Eight a fine mese. Dal 26 febbraio all’1 marzo andranno in scena, infatti, le fasi finali della Coppa Italia di futsal, i cui sorteggi si sono tenuti ieri mattina a Pescara, confermata sede della kermesse come per l'anno passato. E l’urna è stata benevola con i Lupi: ai quarti di fin ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN MARTINO DI LUPARI. In attesa di tornare in campo a Bassano, domenica alle 19 contro il Pescara dei grandi ex, da mister Fulvio Colini a bomber Canal, la Luparense ieri ha scoperto cosa l’attenderà in Final Eight a fine mese. Dal 26 febbraio all’1 marzo andranno in scena, infatti, le fasi finali della Coppa Italia di futsal, i cui sorteggi si sono tenuti ieri mattina a Pescara, confermata sede della kermesse come per l'anno passato. E l’urna è stata benevola con i Lupi: ai quarti di finale la squadra di Julio Fernandez sfiderà i calabresi del Corigliano, andando ad incrociare, in caso di passaggio del turno, una tra Lazio e Real Rieti. Dall’altra parte del tabellone, invece, sono finite tutte le altre quattro big: Asti, Acqua&Sapone, Pescara e Kaos, due delle quali saluteranno la manifestazione già dai quarti. Un percorso apparentemente in discesa, che però può nascondere diverse insidie: «Io dico che poteva andare meglio, corriamo il rischio di sottovalutare questa partita pensando di aver già vinto», avverte il presidente Stefano Zarattini, «Sono diverse le insidie da non dimenticare, prima fra tutte l’orario (si giocherà infatti alle 11 di mattina), poi proprio l’aspetto psicologico: noi siamo primi in classifica, sulla carta il Corigliano è battibile, ma non dobbiamo pensarci. Lo spauracchio più grosso era comunque l’Acqua&Sapone, è stato un bene non averlo incontrato». La Luparense, unica società ad aver sempre preso parte alle Final Eight e primatista in fatto di successi, l’anno scorso uscì in semifinale: «Stavolta voglio vedere qualcosa di diverso», taglia corto il patron, «E i motivi sono due: per com’è andata l’anno scorso, ma soprattutto per com’è andata i questa stagione fino a questo punto, visto che abbiamo già fallito tre obiettivi su cinque. La Coppa è il penultimo che ci resta, voglio un risultato positivo». Questo il programma delle Final Eight. Quarti (giovedì 26 febbraio) ore 11 Luparense-Corigliano, 15.30 Lazio- Rieti, 18 Asti-Acqua&Sapone, 20.30 Pescara-Kaos. Semifinali (sabato 28) alle 18 e alle 20.30, finale domenica 1 marzo alle 19. (fra.co.)