Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sette squalificati nel Real Loreggia

Offende arbitro donna, quattro giornate a Marcato (Virtus Agna)

PADOVA. Mano pesante del giudice sportivo provinciale nei confronti delle squadre di Seconda e Terza Categoria.

In quest’ultima letteralmente falcidiato il Real Loreggia, che sommando le squalifiche per le gare di domenica scorsa e per il recupero di mercoledì 12 marzo perde ben sette giocatori: 3 giornate a Cristian Squizzato (una per doppia ammonizione e due per espressioni offensive nei confronti dell'arbitro), due turni a Bonsembiante, uno ai vari R. Squizzato, Amponsah, De Checchi, Libr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Mano pesante del giudice sportivo provinciale nei confronti delle squadre di Seconda e Terza Categoria.

In quest’ultima letteralmente falcidiato il Real Loreggia, che sommando le squalifiche per le gare di domenica scorsa e per il recupero di mercoledì 12 marzo perde ben sette giocatori: 3 giornate a Cristian Squizzato (una per doppia ammonizione e due per espressioni offensive nei confronti dell'arbitro), due turni a Bonsembiante, uno ai vari R. Squizzato, Amponsah, De Checchi, Libralato e Cavinato. Sempre in Terza, 5 turni a Massimo Gabaldo (Casale di Scodosia) perchè «a fine gara, in segno di scherno dava un buffetto sul viso dell'arbitro, sottolineando il proprio dissenso utilizzando un frasario minatorio e ingiurioso»; 3 giornate invece a Smania (Vigonovo Tombelle) «una giornata per doppia ammonizione e due giornate perché durante l'abbandono del terreno di gioco proferiva minacce e svariati epiteti nei confronti del direttore di gara».

In Seconda Categoria, invece, Luca Marcato (Virtus Agna) rimedia quattro turni di stop perché «dopo essere stato ammonito applaudiva in segno di scherno l'arbitro e pronunciava espressioni offensive, volgari e lesive del suo prestigio (arbitro di sesso femminile)».

L’Union Voltaroncaglia perde Callegaro e Marchetti per due turni e Pellizzaro per uno. Decimate anche Ciaobio Arre (fermati Sturaro, Orecchio e Zambolin), S. Agostino (un turno a Dainese e Fioriello) e Patavina (Azzolin e Frediani).

Francesco Cocchiglia