A testa in giù per 40 metri sognando il blu del mare

A Montegrotto, mentre fervono i lavori per la costruzione della piscina più profonda al mondo, iniziano i corsi per preparare istruttori specializzati

MONTEGROTTO. Fervono i lavori a Y-40, la piscina più profonda al mondo che sta sorgendo a Montegrotto accanto all'hotel Millepini di via Catajo. E fervono soprattutto le attività: è in partenza il 28 febbraio il primo corso istruttori Padi Idc (Professional Association of Diving Instructors), una delle più importanti organizzazioni mondiali di istruzione alla subacquea. Mercoledì prossimo alle 20.45 appuntamento per la presentazione del corso all'Hotel Millepini: le lezioni teoriche si svolgeranno nelle sale conferenza dell'albergo, quelle pratiche nelle piscine termali attualmente in funzione. A guidare la didattica sarà Alberto Calesella, uno dei più importanti istruttori del panorama europeo, fondatore della rivista World Scuba Research. L'accesso al corso è riservato a tutti i subacquei professionisti, sia già affiliati Padi (di livello Dive Master o equivalente) che provenienti da altre didattiche: a questi ultimi saranno riservate sessioni specifiche. L'inizio dei corsi di formazione mentre i lavori di piastrellatura della nuova piscina profonda 40 metri stanno procedendo a ritmo spedito, dà l'idea di quanto la nuova struttura stia già diventando un punto di riferimento per il mondo della subacquea non solo italiano, ma internazionale. Il nuovo impianto è già centro di eccellenza Padi 5 Star per le immersioni con le bombole, Official Training Center di Apnea Academy e Centro Ricerca Dan (Dive Alert Network) Europe; nel calendario delle attività sono stati programmati molti stage a livello europeo.

«Un corso di questo tipo prepara gli allievi a diventare dei professionisti e potranno avere opportunità di impiego in tutto il mondo», spiega Marco Mardollo, direttore tecnico del nuovo impianto e cofondatore di Apnea Academy (scuola di formazione e ricerca per l'apnea subacquea) insieme al primatista mondialeUmberto Pelizzari. A fine corso è previsto un esame di valutazione e un'equipe, coordinata dallo stesso Mardollo, stabilirà l'eventuale inserimento di alcuni degli allievi nello staff istruttori del nuovo impianto. Y-40 aprirà ad aprile.

Annalisa Celeghin

Video del giorno

Tamberi medagliato: "Cari padovani, cari veneti, un pezzetto è anche vostro"

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi