Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Vigontina batte l’Union Quinto e vince il derby delle penalizzate

QUINTO. Una Vigontina cinica e concreta passa 2-1 in riva al Sile al termine di una partita scialba, in cui il Quinto ci ha messo più cuore che sostanza. Dopo oltre un mese di sosta forzata, le due...

QUINTO. Una Vigontina cinica e concreta passa 2-1 in riva al Sile al termine di una partita scialba, in cui il Quinto ci ha messo più cuore che sostanza. Dopo oltre un mese di sosta forzata, le due squadre scendono in campo per il recupero della prima giornata. È il “derby delle penalizzate”: -2 i trevigiani, -1 i padovani. Penalità che a maggio, classifica alla mano, potrebbero impedire la salvezza diretta. Va quindi in scena uno scontro per evitare la griglia playout, con Mazzocato e Loren ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

QUINTO. Una Vigontina cinica e concreta passa 2-1 in riva al Sile al termine di una partita scialba, in cui il Quinto ci ha messo più cuore che sostanza. Dopo oltre un mese di sosta forzata, le due squadre scendono in campo per il recupero della prima giornata. È il “derby delle penalizzate”: -2 i trevigiani, -1 i padovani. Penalità che a maggio, classifica alla mano, potrebbero impedire la salvezza diretta. Va quindi in scena uno scontro per evitare la griglia playout, con Mazzocato e Lorenzetto ex di turno. L’avvio è contratto. Il gol arriva al 32’: l’arbitro concede un rigore all’undici di Tommasin per un atterramento di Meneghetti ai danni di Nassivera (nessuna protesta). Ad incaricarsi dell’esecuzione è lo stesso bomber, che spiazza Mion realizzando il suo settimo sigillo stagionale. Nella ripresa i blaugrana entrano in campo con la volontà di pareggiare. Ma al 26’ la Vigontina raddoppia: corner di Tagliapietra e incornata di Salvato per lo 0-2. Le speranze si riaccendono al 32, quando un intervento di Donato su Gazzola viene punito con il rigore. Dal dischetto si presenta proprio Gazzola, che si fa parare il tiro, ma sulla respinta realizza l’1-2 (sesto gol per lui). Ma la gara finisce qui.