Penocchio presidente, nel Cda i due Cestaro

Diego Penocchio presidente, Marcello e Lorenzo Cestaro consiglieri. È un Cda provvisorio quello eletto ieri sera alla Unicomm di Dueville dopo le riunioni, una di seguito all’altra, del vecchio...

Diego Penocchio presidente, Marcello e Lorenzo Cestaro consiglieri. È un Cda provvisorio quello eletto ieri sera alla Unicomm di Dueville dopo le riunioni, una di seguito all’altra, del vecchio Consiglio d’amministrazione, rimasto in regime di prorogatio a bilancio già approvato, e dell’assemblea straordinaria dei soci della Spa biancoscudata. Riunioni convocate per sancire il passaggio dalla gestione dell’imprenditore vicentino a quella del 57enne collega bresciano. Sono usciti di scena tutti gli azionisti di minoranza che avevano seguito il cavaliere nella sua avventura calcistica ed è stato ricostituito il capitale sociale, con il 49% delle azioni in mano al nuovo patron e il 51% alla Unicomm. Che detiene, dunque, la maggioranza delle quote ma solo per ragioni fiscali, rientrando il bilancio del Padova in quello annuale del gruppo della grande distribuzione alimentare.

Lunedì 15, alle ore 18, nella sede della società di viale Nereo Rocco si terrà una nuova assemblea dei soci, che provvederà a nominare il definitivo Cda. Oltre alla conferma di Marcello e Lorenzo Cestaro, Penocchio affiderà, come già annunciato, la delega di amministratore delegato ad Andrea Valentini e probabilmente inserirà altre due persone di sua fiducia, sui cui nominativi vige il massimo riserbo. «Penso che alla fine si potrebbe profilare una composizione di 5 consiglieri, oltre al sottoscritto», ha spiegato il patron all’uscita delle due riunioni, poco prima delle 20. Da Dueville Penocchio si è poi spostato ad Abano, dove ha cenato insieme al ds Secco e allo stesso Valentini per fare il punto sul mercato del Padova. (s.e.)

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi