In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PROVA

Lombardia, scontro Fontana-Moratti. Il governatore: “Rapporto incrinato. Deciderò dopo il confronto con i leader del centrodestra”

Vertice a Palazzo Lombardia dopo le dichiarazioni dell'assessora al Welfare su una promessa di Fontana del passaggio di testimone per le prossime Regionali

SIMONA BUSCAGLIA
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Creato da

(ansa)

Lo strappo tra Attilio Fontana e Letizia Moratti ora è ufficiale. «Il nostro rapporto fiduciario, sul piano del posizionamento politico, si è incrinato» scrive in una nota il governatore lombardo dopo l’incontro con la sua vice nell’ufficio al 35esimo piano di Palazzo Lombardia, cominciato alle sette di sera e durato circa un’ora. Non è stata però messa la parola fine allo scontro tra i due e ora la palla passa alla coalizione: «Ciò nonostante - prosegue Fontana - essendo io il garante della coalizione in Lombardia e per senso di responsabilità rispetto al momento politico nazionale che stiamo vivendo, mi riservo di prendere una decisione definitiva dopo un confronto con i leader del centrodestra».

La resa dei conti tra il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e la vicepresidente Letizia Moratti era ormai necessaria dopo le parole dell’ex sindaca di Milano che ieri a Rai3 aveva spiegato di aver accettato l’incarico nella giunta Fontana durante la pandemia con la promessa di un passaggio di testimone che invece sarebbe stato disatteso. Promessa smentita categoricamente poco dopo da Fontana che senza mezzi termini aveva dichiarato «non ho mai promesso a nessuno un passaggio di testimone alla fine del mio mandato, è una prerogativa dei partiti, allora come oggi». La disponibilità di Moratti, più volte ribadita al Centrodestra, per correre alle prossime regionali del 2023 era già stata al centro di molti malumori che però fino a questo momento erano stati tenuti sotto controllo dai diretti interessati.

Questa mattina Fontana, rispondendo a chi gli chiedeva se la vicepresidenza della Moratti fosse o meno in bilico, aveva risposto: «Se vuol partecipare a un’avventura diversa dalla nostra non potrà più amministrare al nostro fianco, questo mi sembra evidente».

Un commento sull’incontro arriva in serata anche da parte di Letizia Moratti: «Al presidente Attilio Fontana ho confermato la coerente disponibilità offerta al centrodestra - scrive in una nota la vicepresidente di Regione Lombardia -. Resto in fiduciosa attesa che si esprimano definitivamente in merito i leader nazionali del centrodestra dopo la formazione del nuovo Governo, che in questo momento la priorità assoluta del nostro Paese».

I commenti dei lettori