Coronavirus in Italia, il bollettino del 31 luglio: 6513 nuovi casi, 16 decessi. Indice di positività al 2,46 per cento

Sono 6513 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, in calo rispetto ai 6619 del giorno precedente. Le vittime sono 16 (mentre il dato precedente era 18). Il totale dei decessi sale dunque a 128.063. Sono stati 264.860 in totale i tamponi effettuati (molecolari e antigenici), circa 19mila in meno rispetto ai 247.486 del giorno precedente. Il tasso di positività è del 2,46 per cento, in calo rispetto al 2,67 per cento del dato precedente. Lo rivela il nuovo bollettino del ministero della Salute.

Sul fronte dei ricoveri si registra un incremento ma inferiore a quello avutosi ieri: +39 contro i +82, per un totale al momento di 1.851 pazienti con sintomi; le persone ricoverate in terapia intensiva sono al momento 214, +13 su ieri, e si registrano 25 ingressi giornalieri, contro i 20 di ieri. Le persone attualmente positive in Italia sono 87.285, quasi cinquemila in più su ieri; quelle in isolamento domiciliare 85.220, anche qui quasi cinquemila in più. I dimessi guariti sono finora 4.134.680, duemila in più su ieri. La regione che oggi registra il maggior numero di nuovi casi di positività è la Sicilia, con 901 (ieri 724), quindi la Lombardia con +777 (ieri +678), il Lazio con +742 (ieri +845), l'Emilia Romagna con +700 (ieri +544), la Toscana con +641 (ieri +720) e con +629 c'è il Veneto che ieri invece con 1.046 era la regione con più nuovi casi. 

Piemonte
Oggi l'Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 229 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 29 dopo test antigenico), pari allo 0,9% di 24.641 tamponi eseguiti, di cui 20.126 antigenici. Dei 229 nuovi casi, gli asintomatici sono 97 (42,4%). Nessun decesso nelle ultime 24 ore, per cui il totale delle vittime resta fermo a 11.699. I casi sono così ripartiti: 28 screening, 148 contatti di caso, 53 con indagine in corso, 4 Rsa/strutture socio-assistenziali. Il totale dei casi positivi diventa quindi 369.855, così suddivisi su base provinciale: 29.988 Alessandria, 17.583 Asti, 11.595 Biella, 53.385 Cuneo, 28.664 Novara, 197.625 Torino, 13.827 Vercelli, 13.137 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.521 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.530 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 6 (+1 rispetto a ieri), quelli in area non critica ammontano a 69 (-3 in 24 ore). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.302. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.921.851 (+24.641rispetto a ieri), di cui 1.889.938 risultati negativi.
Il totale in Piemonte è di 11.699 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.566 Alessandria, 713 Asti, 433 Biella, 1.454 Cuneo, 944 Novara, 5.591 Torino, 525 Vercelli, 373 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 100 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 355.779 (+76 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 28.095 Alessandria, 16.815 Asti, 11.077 Biella, 51.578 Cuneo, 27.436 Novara, 191.053 Torino, 13.222 Vercelli, 12.653 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.444 extraregione e 2.406 in fase di definizione.

Lombardia
Sono 777 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore. I morti, secondo i dati del Ministero della Salute, sono 4, per un totale di 33.827 dall'inizio della pandemia. I tamponi effettuati sono stati 39.400. I ricoverati negli ospedali lombardi sono 206, cinque in meno di ieri, mentre in terapia intensiva sono ricoverate 25 persone, una in più di ieri 

Veneto
Scende rispetto a ieri il numero dei contagi da Coronavirus in Veneto, con 629 nuovi casi in 24 ore - totale a 436.583 - ma risale quello dei ricoverati, con 10 pazienti in più, anche se l'aumento riguarda i reparti non critici (149 posti). L'incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati (38.832) è dell'1,62%. Il bollettino regionale segnala anche un decesso, con il totale a 11.642 vittime della pandemia. Crescono anche gli attuali positivi (+189), che sono 12.116. Nelle terapie intensive situazione invariata, con 17 ricoverati.

Alto Adige
Riapre la terapia intensiva in Alto Adige, che nelle ultime 24 ore è passata da zero a tre pazienti. I ricoveri nei normali reparti ospedalieri ora sono invece cinque. L'ultimo bollettino Covid dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige indica zero decessi e - per il terzo giorno consecutivo - 27 nuovi casi: 14 tramite 705 tamponi pcr e 13 analizzando 3.282 test antigenici. I nuovi guariti sono 19 e gli altoatesini in quarantena 735.

Trentino
Nessun decesso riportato nel bollettino odierno dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento. Sono 34 i nuovi casi positivi (13 identificati attraverso il test molecolare e 21 con l'antigenico). I molecolari poi confermano 6 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. 458 sono i tamponi molecolari effettuati e 1.672 i tamponi rapidi antigenici. Sul fronte ospedaliero i pazienti ricoverati sono 8 ( frutto di 2 nuovi ricoveri), ma nessuno nei reparti di terapia intensiva, che restano vuoti. Dei nuovi positivi, 2 hanno tra 0-2 anni, 2 tra 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni e 4 tra 14-19 anni, 1 ha tra 60-69 anni, 1 tra 70-79 anni e nessuno più di 80. Per quanto riguarda i vaccini si è arrivati a 567.611 dosi inoculate (di cui 238.257 seconde dosi): ai cittadini over 80 sono state somministrate 66.911 dosi, ai cittadini tra i 70-79 anni 89.270 dosi e tra i 60-69 anni 103.945 dosi. Infine con le 35 di oggi, le persone guarite sono arrivate al numero di 44.669. 

Emilia Romagna
Sono 700 - 394.328 da inizio epidemia - i nuovi casi di positività al coronavirus emersi in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore su un totale di 28.025 tamponi eseguiti. Non si registra alcun decesso mentre sono 14 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, uno in più rispetto a ieri, e 208 quelli negli altri reparti Covid, 12 in più rispetto a ieri. Dei nuovi contagiati, 257 risultano essere asintomatici individuati nell'ambito delle attività di tracciamento e screening. A livello territoriale la provincia di Bologna è in testa con 160 nuovi casi seguita da Rimini con 95, Ferrara (78), Reggio Emilia (69), Modena (67), Piacenza (54), Ravenna (52), Parma (48), Cesena (36), Forlì (22) e il Circondario Imolese (19). I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 646 in più di ieri - 7.132 il computo totale -: di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 6.909 (633 in più di ieri), il 96,9% del totale dei casi attivi. Sul fronte della campagna vaccinale, alle 14 erano state somministrate complessivamente 5.036.071 dosi: sul totale sono 2.292.352 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Toscana
I nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle 24 ore sono 641 su 15.702 test di cui 8.325 tamponi molecolari e 7.377 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,08% (9,6% sulle prime diagnosi). E' quanto reso noto sui social dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Rispetto a ieri il numero dei nuovi positivi è inferiore (erano 720) mentre quello dei test effettuati è maggiore (erano 13.506) di conseguenza il tasso è calato (era 5,33%). In Toscana sono stati attualmente somministrati 4.056.722 vaccini. 

Abruzzo
Sono 85 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.080 tamponi molecolari: continua a salire il tasso di positività, che arriva al 4,09%. I ricoveri passano dai 22 di ieri ai 23 di oggi, ma nessun paziente è in terapia intensiva. Non si registrano decessi: il bilancio delle vittime è fermo a 2.514. Alla luce degli ultimi dati l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti sale a 41. A livello territoriale è il Pescarese a mostrare i numeri più alti: l'incidenza sale a 60. Poi ci sono il Teramano (50), l'Aquilano (31) e il Chietino (26). Per quanto riguarda il tasso di ospedalizzazione - parametro principale per la classificazione delle regioni in aree di rischio colorate - il dato in Abruzzo è allo 0% per le terapie intensive e al 2% per l'area medica, valori lontani dalle soglie da zona gialla rispettivamente del 10 e del 15%. I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 e 90 anni. A livello territoriale l'incremento più consistente di nuovi casi si registra nel Teramano (31), seguito dal Chietino (24), dal Pescarese (24) e dall'Aquilano (9). Gli attualmente positivi aumentano di 53 unità e salgono a 1.448; 23 pazienti sono in ospedale in area medica (+1) e 1.425 sono in isolamento domiciliare (+52). I guariti delle ultime ore sono 32 (totale 72.247). 

Lazio
Nel Lazio su oltre 11mila tamponi (+850) e oltre 20mila antigenici per un totale di oltre 32mila test, si registrano 742 nuovi casi positivi (-103), 3 decessi (-1), i ricoverati sono 287 (-3), le terapie intensive sono 45 (+1) i guariti sono 188. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 6,4% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,3%. I casi a Roma città sono a quota 465 (-103 rispetto a sabato scorso). "E' bassa la pressione sulla rete ospedaliera. IL Lazio rimane zona bianca", dice l'assessore Alessio D'Amato. 

Puglia
Sono 232 i nuovi casi di positivita' al Covid registrati oggi in Puglia dove sono stati effettuati 11.703 test per l'infezione da coronavirus: 60 in provincia di Bari, 34 in provincia di Brindisi, 25 nella provincia BAT, 36 in provincia di Foggia, 32 in provincia di Lecce, 42 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, un caso di provincia di residenza non nota. Non sono stati registrati decessi. Un decesso registrato per errore nei giorni scorsi in provincia di Bari e' stato tolto dal database. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.897.563 test. 247.015 sono i pazienti guariti e 2.348 sono i casi attualmente positivi. 

Basilicata
In Basilicata sono 66 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 su un totale di 856 tamponi molecolari e non si registrano decessi per Covid-19. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il bollettino quotidiano. I positivi sono 60 residenti, 1 domiciliato e 5 non residenti (il tasso di positività è del 7,7 per cento). I lucani guariti o negativizzati sono 9. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 17 (+2) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 697 (+51). Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 4.771 somministrazioni. Finora 353.412 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (63,9 per cento) e 252.823 hanno ricevuto anche la seconda dose (45,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 606.235. La percentuale più alta, almeno per la prima dose, si registra nella fascia di età 70-79 anni con il 93 per cento.

Calabria
Sono 122 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 1.894 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati effettuati 992.479 tamponi, le persone risultate positive al coronavirus sono 70.955 (ieri erano 70.833). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid. Rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 4,66% al 6,44%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.255 (dato invariato negli ultimi due giorni), i guariti sono 66.951 (+79 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 70 (+2 rispetto a ieri) di cui 6 in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono 2.749 (+43). 

Sardegna
Sono 330 i casi di Covid accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, dove crescono anche i ricoveri: i pazienti in ospedale sono ora 88 (+8 in tutto rispetto ai ieri), dei quali 13 in terapia intensiva (+2). Il bilancio dei morti e' salito a 1.502 (+1) dall'inizio della pandemia, secondo l'aggiornamento dell'Unita' di crisi regionale. L'ultima vittima e' un uomo che risiedeva nel Sulcis-Iglesiente. Arriva a 62.051 il numero dei positivi da marzo 2020. Negli ospedali ci sono 81 pazienti ricoverati, dai quali 70 (+1) in area medica e 11 nelle terapie intensive. Il numero dei positivi in isolamento domiciliare continua a salire: ora sono 4.856. (

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi