Ruby ter, il processo si “sdoppia”: rinvio per Berlusconi, condanna per il pianista di Arcore

Nuovo rinvio per lo stralcio senese del processo che vede il Cavaliere, ricoverato in ospedale, imputato per corruzione in atti giudiziari

Primo verdetto del processo Ruby ter a Siena, non per Silvio Berlusconi ma per il suo coimputato, il pianista, senese, di Arcore Danilo Mariani: è stato condannato a 2 anni di reclusione, pena sospesa, per il reato di falsa testimonianza. Ancora un rinvio, invece, l’ottavo, per quanto riguarda il Cavaliere: il pm Valentina Magnini non si è opposta alla richiesta della difesa del leader di Fi di farla slittare, ritenendo sufficiente la documentazione sanitaria prodotta e non richiedendo così come accaduto nelle precedenti udienze ulteriori accertamenti medici sulle condizioni dell'ex premier. 

Il tribunale di Siena ha così disposto un nuovo rinvio per il processo: la nuova udienza per Berlusconi e Mariani, con riferimento all'accusa di corruzione, è stata fissata per il 21 ottobre. 

Video del giorno

Tamberi medagliato: "Cari padovani, cari veneti, un pezzetto è anche vostro"

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi