Femminicidio: le storie di chi è rimasto orfano: "Così abbiamo visto uccidere nostra madre"

Maddalena, Francesco, Miriam e Connie hanno raccontato la loro vita in un libro a Sabina Pignataro e Sara De Carli. 169 rimasti soli, di cui il 39,6% minori
7 minuti di lettura

Quando ad uccidere è il padre. Sono l'altra faccia del femminicidio: i figli e le figlie che si sono ritrovati orfani nel modo peggiore che si possa immaginare. Bambini finiti in una spirale di violenza e che si ritrovano da un giorno all'altro in un'altra casa, in un'altra città, a vivere con i nonni, gli zii, in altre famiglie.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori